Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Ventidue artiste sarde nella mostra «Arte in rosa a Casa Floris»

Il prossimo 18 novembre, l'inaugurazione della mostra antologica curata da Marzia Marino

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

OLZAI. Sono esattamente ventidue le artiste sarde selezionate per la mostra «Arte in rosa a Casa Floris» curata da Marzia Marino, con inaugurazione confermata per il 18 novembre a Olzai.

Undici sono le firme delle più famose pittrici sarde del Novecento presenti in mostra, come Edina Altara, Francesca Devoto e Maria Lai. Le altre dieci artiste selezionate sono contemporanee, ad iniziare dall'ultranovantenne Liliana Cano, per arrivare all'emergente pittrice sassarese Narcisa Monni.

Quaranta è invece il numero complessivo delle opere che saranno esposte nella suggestiva Casa Museo Carmelo Floris sino all'Epifania 2017: «Una selezione che, pur non essendo completamente esaustiva dell'ampia e qualitativamente elevata produzione dell'arte sarda "al femminile" – ha precisato Marzia Marino, neo direttrice del museo di Olzai – sarà in grado di testimoniare gli altissimi livelli raggiunti sia nel figurativo che nell'astrazione».

Qui di seguito, riportiamo l'elenco completo delle artiste presenti nella mostra temporanea «Arte in rosa a Casa Floris» e diffuso questa settimana dall'organizzazione, insieme ai materiali pubblicitari realizzati dai grafici della Eikon di Nuoro, la società che curerà anche la comunicazione e l'ufficio stampa dell'iniziativa promossa dal Comune di Olzai.

Iniziativa di notevole spessore culturale e resa possibile, principalmente, dalla generosa disponibilità di un gruppo di collezionisti privati, ma anche dagli annuali finanziamenti messi a disposizione dal Consorzio Bim Taloro.

 

Le grandi artiste del primo Novecento: da Edina Altara a Maria Lai

Edina Altara (1898-1983), illustratrice e decoratrice sassarese, famosa anche per aver realizzato le decorazioni degli arredi dell'Andrea Doria e di altri transatlantici. Anna Cabras Brundo (1919-2008) pittrice e scultrice cagliaritana, allieva di Francesco Ciusa (vedi foto del "Ritratto di Seseta Nurchi"). Le sorelle Albina (1898-1994) e Giuseppina Coroneo (1896-1978), straordinarie artiste-artigiane cagliaritane. Francesca Devoto (1912-1989), l'eccellente ritrattista nuorese. Maria Lai (1919-2013), una delle artiste italiane più importanti del Novecento, nata a Ulassai e scomparsa quattro anni fa. Anna Marongiu (1907-1941), cagliaritana, è stata una talentuosa pittrice, acquafortista e autrice di illustrazioni, scomparsa tragicamente alla giovane età di 34 anni per un incidente di volo. Mirella Mibelli (1937-2015), olbiese, maestra dell'acquerello. Verdina Pensè (1913-1984), algherese, pittrice e creatrice di gioielli, pioniera della lavorazione del corallo. Rita Thermes (1923-2006) pittrice e illustratrice nata a Cagliari, ma che ha vissuto e lavorato per lungo tempo a Roma.

Nella mostra di Olzai, saranno esposte anche delle pregevoli stampe calcografiche realizzate dalle artiste cagliaritane Dina Masnata (1893-1961), allieva di Felice Melis Marini e Tona Scano (1906-2002), due donne che hanno praticato, con ottimi risultati, l'incisione in Sardegna.

 

Le artiste contemporanee: da Liliana Cano alla giovane Narcisa Monni

Zaza Calzia, artista cagliaritana residente a Roma, dove svolge l'attività di designer per l'artigianato e l'industria. Liliana Cano, straordinaria pittrice giramondo, è nata a Gorizia da genitori sardi ma vive e lavora in Sardegna dal 1996. Anna Maria Caracciolo, pittrice cagliaritana, allieva di Foiso Fois. Maria Pia De Angelis pittrice e scultrice nata a Rimini e trasferita in Sardegna dall'età di dieci anni.  Rosanna D'Alessandro, dell'artista nativa di Spinazzola (Bari) ma residente a Cagliari, sarà esposta l'opera "Cielo d'acqua" donata alla Pinacoteca Carmelo Floris di Olzai nel 2012. Carolina Melis, illustratrice e designer cagliaritana di notevole fama internazionale. Narcisa Monni, giovane pittrice algherese che vive e lavora a Sassari (vedi foto del dipinto "Una triste storia d'amore"). Maria Murgia, nata a Ossi (Sassari), artista specializzata nella tecnica del fotomosaico. Rosanna Rossi, cagliaritana, maestra della figurazione espressionista, dell'astrazione geometrica e materica. Anna Maria Secci, è nata, vive e lavora a Cagliari, dove si è specializzata nella creazione di splendide ceramiche artistiche e nella pittura su componenti di legno.

Nell'imminente rassegna «Arte in rosa a Casa Floris» non poteva mancare Lillina Marongiu (1899-1994), l'indimenticabile maestra sassarese che aveva insegnato a Olzai per quasi trent'anni. In mostra, un suo rarissimo dipinto su tavola realizzato nel 1922 e donato alla pinacoteca comunale dal figlio Enrico Piras, stimato pittore e incisore olzaese.

Nel sito internet del Comune di Olzai è possibile scaricare il depliant e l'elegante locandina della mostra in formato pdf.

Per ulteriori informazioni e visite guidate nella mostra, gli interessati possono contattare direttamente il gestore della Casa Museo Carmelo Floris (Cooperativa Agorà Sardegna), chiamando al telefono l'operatrice museale Lidia Siotto (numeri: 333.295.61.88 – 366.462.50.22), oppure scrivendo alla email museocarmelofloris@gmail.com.

Aggiornamenti sulla mostra «Arte in rosa a Casa Floris»  si trovano anche nel sito internet curato dall'associazione Kérylos.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK