Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. L’inaugurazione della mostra «Arte in rosa a Casa Floris»

Domani mattina, alle ore 11, nella prima giornata delle Cortes Apertas

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

OLZAI. C’è grande attesa negli ambienti artistici isolani per l’inaugurazione della mostra «Arte in rosa a Casa Floris», in programma alle ore 11 nella splendida cornice del museo dedicato al grande maestro Carmelo Floris.

Per questo importante appuntamento, sono attesi numerosi appassionati dell’arte e diversi collezionisti provenienti da tutta la Sardegna, ma anche alcune pittrici e ceramiste selezionate per la mostra.

Nella Casa Museo Carmelo Floris, sarà presente sicuramente l’artista cagliaritana Anna Maria Secci che espone due splendidi lavori in argilla (vedi foto in anteprima del lavoro “Omaggio a Paul Klee”) nella prima sala dell’esposizione interamente dedicata alle artiste contemporanee.

Oltre alle autorità municipali, all’inaugurazione della mostra «Arte in rosa a Casa Floris», non mancheranno diverse personalità e altri artisti, come il professor Enrico Piras, pittore e incisore olzaese, fondatore della Pinacoteca comunale e promotore di diverse iniziative culturali e artistiche.

È prevista anche la presenza di due illustri cittadini onorari di Olzai: da Cagliari, arriveranno il professor Alessandro Riva e il professor Gian Luigi Gessa.

Durante l’inaugurazione, la storica dell’arte Marzia Marino – curatrice della mostra e neodirettrice della Casa Museo Carmelo Floris – presenterà al pubblico e alla stampa le quaranta opere in mostra realizzate da ventidue artiste, ma anche l’ultima acquisizione del Comune di Olzai, che ha aggiunto quest’anno un tassello importante alla collezione permanente del museo dedicato a Carmelo Floris.

Si tratta di un grazioso olio su tavola, datato 1931, che ritrae una giovinetta di Olzai vestita con l’abito tradizionale, a testimoniare la grande sensibilità e attenzione rivolta dall’artista, sin dai primissimi anni Trenta, verso l’universo femminile, indagato, in termini di composto realismo, negli aspetti più profondi del carattere e della personalità.

Per la giornata inaugurale della mostra «Arte in rosa a Casa Floris» l’ingresso del pubblico sarà gratuito.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK