Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

NUORO. Una mostra dedicata al professor Giovanni Antonio Sulas: pittore, arredatore, architetto e designer

Dal 3 maggio al 9 giugno, nelle sale del Museo del Costume

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

NUORO. La mostra «Giovanni Antonio Sulas - Dalla pittura al design per la moda, dal cinema agli arredi per Karim Aga Khan e Su Gologone» sarà inaugurata a Nuoro il prossimo 3 maggio, alle ore 19, presso le sale delle esposizioni temporanee del Museo del Costume e si chiuderà il successivo 9 giugno.

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Professor Giovanni Antonio Sulas, vuole far conoscere a un pubblico più ampio il percorso artistico dell’intellettuale nuorese scomparso undici anni fa.

L’esposizione ha come fulcro la figura del Sulas artista, fortemente caratterizzata da una creatività poliedrica che, nel corso degli anni, si è espressa negli ambiti più disparati.


 

La mostra curata da Cecilia Mariani e allestita dalla società Eikon

Il titolo dell’evento evidenzia da sé questa sua capacità di spaziare dalla pittura alla progettazione di arredi e tessuti, dallo studio delle forme della tradizione locale al loro utilizzo in contesti decisamente contemporanei.

L’esposizione, curata da Cecilia Mariani, vuole essere lo specchio della storia di questo artista così versatile, evidenziando le tematiche dei suoi dipinti accanto ad alcuni pezzi di arredo di sua ideazione e alla documentazione inerente il lavoro di consulenza da lui svolto per il “Progetto Sardegna” e per l’allestimento degli interni dei primi hotel della Costa Smeralda voluti da Karim Aga Khan e di Su Gologone a Oliena.

Un excursus che permetterà al visitatore di immergersi in un’atmosfera armoniosa e coerente, nell’intimità dei suoi fiori e delle sue nature morte come nella solitudine assolata dei suoi paesaggi.

Un mood che si estende dal design dei mobili ai bellissimi ricami per le tomaie di scarpe, borse, scialli e cuscini. La Fondazione Sulas ha voluto coinvolgere nel progetto gli studenti del Liceo artistico Francesco Ciusa di Nuoro in un lavoro di rielaborazione della produzione di Sulas, i cui esiti saranno esposti in una sezione a sé stante grazie anche al coinvolgimento del Fab lab Make in Nuoro, che ha realizzato alcuni dei modelli concepiti.

L’evento, che gode del patrocinio dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sarda, dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico, della Fondazione del Banco di Sardegna, della Camera di Commercio di Nuoro e dell’Amministrazione comunale della città, è stato coordinato e allestito dalla società Eikon di Nuoro. La mostra vede anche il contributo dell'Ente Musicale di Nuoro e la promozione presso i propri circoli da parte della Federazione delle Associazioni degli Emigrati Sardi.

Fondazione Professor Giovanni Antonio Sulas ONLUS

La fondazione è nata dieci anni fa per volontà dell’artista e intellettuale nuorese professor Giovanni Antonio Sulas (1911-2008) con lo scopo di aiutare i giovani provenienti dalla provincia di Nuoro a intraprendere dei percorsi  post-diploma e di specializzazione post-laurea.

La fondazione è stata intesa dallo stesso Sulas come un modo di continuare, anche dopo la sua morte, a dare sostegno e guida a giovani talenti come durante la sua vita era accaduto con tanti artigiani e artisti che avevano trovato in lui un maestro e un amico.

Ogni anno la Fondazione Professor Giovanni Antonio Sulas ONLUS (LINK al sito internet) eroga delle borse di studio a lui intitolate, destinate al perfezionamento degli studi post-diploma e post-laurea nei diversi campi, artistici, scientifici, umanistici. La borsa comporta la frequenza ad un corso di perfezionamento, specializzazione o master universitario, in linea con gli studi svolti, presso università o istituti privati di alta specializzazione nel settore, in Italia o all’estero.

Nel 2018, la Fondazione ha pubblicato il volume monografico «Giovanni Antonio Sulas», curato da Cecilia Mariani per le edizioni Eikon.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK