Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

LA SONATA “IL RITO DEL FUOCO” DI CRISTIANO PORQUEDDU TRIONFA IN CINA

Primo Premio per l'artista nuorese al Changsha International Composition Competition 2019

| di Luca Uras
| Categoria: Arte | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La nuova composizione per chitarra sola Sonata III “Il Rito del Fuoco” scritta dal musicista nuorese Cristiano Porqueddu ottiene il Primo Premio al Changsha International Composition Competition svoltosi in Cina.

A darne l’annuncio, nella serata di gala finale, il presidente della Giuria, il pianista-compositore canadese Joel Hoffman, autore di musica contemporanea di fama internazionale.

“La composizione” – spiega il virtuoso nuorese – “è una sonata ciclica scritta in omaggio ad un rito ancestrale della mia terra di accendere un fuoco per ricordare S. Antonio Abate che come Prometeo rubò il fuoco agli Dei. Uso questa lettura di colori e atmosfera per esportare i valori della Sardegna.”
Porqueddu è oggi uno dei massimi interpreti del repertorio originale per chitarra del Novecento e Contemporaneo e vanta un’attività artistica a tutto tondo che oltre al concertismo include composizione, direzione artistica e docenza. Le sue opere per chitarra hanno ottenuto premi in America, Europa e Asia e sono parte di programmi di concerti di interpreti con attività concertistica di livello internazionale. 
Il primo premio ottenuto in Cina è solo l’ultimo di una serie di riconoscimenti che il musicista nuorese ha ricevuto negli ultimi mesi e l’accostamento dell’attività di compositore a quella di interprete non possono che confermare le lusinghiere recensioni.

“Il Rito del Fuoco” – spiega l’artista – “è la mia terza sonata per chitarra. A differenza delle prime due questa ha avuto una gestazione più lunga a causa della mole di lavoro che ho dovuto sbrigare in campo concertistico e discografico. L’omaggio alla Sardegna è ovviamente nel titolo e in una osservazione prismatica che ho fatto di quella particolare tradizione la cui manifestazione mi ha, da bambino, sempre spaventato e affascinato.”

La composizione è dedicata al chitarrista italiano Angelo Marchese che darà la prima esecuzione assoluta il giorno 1 Dicembre 2019 presso il Teatro Gianì di Partinico (Palermo). Informazioni qui.

Nel frattempo dal sito internet di Cristiano Porqueddu è possibile ascoltare un’anteprima della sua interpretazione.
 

Luca Uras

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK