Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Il 2 giugno il Pasta Madre Day

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Associazioni
STAMPA

Il prossimo 2 giugno, si svolgerà nel paese di Olzai il “Pasta Madre Day - Con le mani in Pasta!...”: una festa semplice, ma importante per celebrare un nuovo modo di vivere il pane.

La Comunità del cibo Pasta Madre fondata da Riccardo Astolfi

Il progetto Pasta Madre Day è nato quattro anni fa “per raccontare il mondo del pane, delle farine e dei cereali in modo chiaro, divertente, sincero e approfondito”, come riportato nel sito www.pastamadre.net dell’ideatore Riccardo Astolfi, nonché fondatore della Comunità del cibo Pasta Madre.

Una rete di appassionati, mugnai, produttori, agricoltori, pizzaioli, panettieri e casalinghe: tutti accomunati dall’amore per la panificazione. I membri della comunità credono in una filiera sostenibile del pane, che parte dalla coltivazione dei cereali e arriva nella pagnotta fragrante sulle nostre tavole.

Il Pasta Madre Day 2014 in Sardegna: a Cagliari, Sassari e Olzai.

A livello nazionale, il Pasta Madre Day 2014 si celebra sabato 31 maggio. Anche in Sardegna, nelle città di Cagliari e Sassari. A Olzai, invece, la festa dedicata a “S’ammentarzu” e “Sa madrighe” (ovvero, il lievito naturale fatto in casa) si svolgerà il lunedì successivo, in concomitanza con la Festa della Repubblica del 2 giugno. Una breve proroga autorizzata da Riccardo Astolfi, grazie agli accordi intercorsi con l’instancabile veterinario Pietro Fois, promotore della manifestazione di Olzai in veste di presidente del Circolo Veterinario Sardo, associazione culturale molto attiva nella promozione di corsi di aggiornamento professionali, incontri, conferenze e altre interessanti iniziative nel settore agricolo e zootecnico.

La scelta del paese di Olzai e gli organizzatori della manifestazione

Nell’ambito della provincia di Nuoro, Pietro Fois ha pensato al paese di Olzai come sede del PMDAY2014, perché in questo villaggio esistono due favolose location attinenti al mondo del pane, del grano e quindi alla civiltà contadina: il mulino nel rio Bisine e l’antica cucina con forno a legna della casa museo Carmelo Floris. Decisione pienamente condivisa dall’agronomo Maurizio Fadda e da Anna Orunesu, nuova presidente dell’associazione Biosardinia, entrambi presenti alla manifestazione del prossimo 2 giugno.

Non solo. Nel settore agro-pastorale, a Olzai operano lungimiranti imprenditori, appassionati della natura e di prodotti genuini. Come Luciana Siotto, coltivatrice di zafferano, ortofrutticoli biologici e del grano di qualità superiore “senatore Cappelli”. Nelle incontaminate campagne olzaesi, si allevano ancora greggi di pecore allo stato brado e si producono i famosi formaggi Erkìles con caglio vegetale che vengono esportati all’estero, grazie alla geniale intraprendenza del pastore-caseario Giovanni Agostino Curreli.

Ma a Olzai, da qualche anno, è operativa anche la società di servizi Su ‘Antaru del presidente Lidia Siotto. Laureata in lettere moderne e storia dell’arte, Lidia gestisce le visite guidate nel museo e pinacoteca comunale e – con l’insostituibile assistenza tecnica di Michele Columbu, esperto meccanico e “mugnaio” per passione – garantisce il funzionamento del mulino, con il suo delicato sistema di molitura idraulico.

Lidia e Luciana Siotto, Michele Columbu e Giovanni Agostino Curreli non potevano rifiutare la proposta del dottor Pietro Fois e, quindi, saranno in prima fila nell’organizzazione del Pasta Madre Day di Olzai, insieme ad altre aziende e associazioni della città di Nuoro impegnate quotidianamente nella diffusione di una filiera agricola sostenibile e di qualità, come l’Azienda e fattoria didattica Massajos, l’associazione Agricoltori biologici “Biosardinia” e l’associazione culturale Luzanas.

“La manifestazione Pasta Madre Day, che si svolge quest’anno a Olzai – precisa Lidia Siotto –  è una buona occasione per ricevere in dono un panetto di pasta madre e per scambiarsi sogni, curiosità e idee su questo meraviglioso modo di vivere la propria quotidianità. Non si tratta di una “sagra” o di un “evento” accademico, ma di un incontro conviviale e spartano riservato agli appassionati di cucina, panificatori e massaie; ma, soprattutto, sarà gradita la presenza dei bambini, per i quali sono previsti dei laboratori.

L’iniziativa – aggiunge il veterinario nuorese Pietro Fois - è completamente gratuita e autofinanziata dagli organizzatori, senza contributi pubblici di alcun genere. Tutte le farine utilizzate durante la manifestazione sono biologiche o derivano da un agricoltura sostenibile; gli altri materiali e i prodotti utilizzati sono compostabili e riciclabili”.

Dunque il paese di Olzai si prepara ad ospitare una nuova manifestazione collegata a un circuito di valenza nazionale, all’insegna delle più autentiche tradizioni, del buon gusto e dei cibi sani preparati in casa. 

Il programma dettagliato del Pasta Madre Day 2014 di Olzai

La giornata dedicata alla “Pasta Madre”, inizierà nell’antico mulino idraulico nel rio Bisine dove, dalle ore 9 alle ore 11, si svolgerà una visita guidata per conoscere gli antichi segreti della lavorazione del grano, con il “mugnaio” Michele Columbu. Seguirà la “Colazione del contadino”.

Poi il trasferimento nella casa museo Carmelo Floris dove, dalle ore 11,30 alle 13, si svolgerà la tavola rotonda “Il ruolo del grano, della farina e della pasta madre nella tradizione sarda”. Sono previsti dei brevi saluti di benvenuto degli amministratori comunali e di Lidia Siotto, guida turistica e gestore del museo e del mulino di Olzai. A seguire, gli interventi di Maurizio Fadda, “Poeta, contadino e agronomo” e di Manuela Sanna, agronoma ed esperta in Pasta Madre.

Dalle ore 13,00 alle 14,30, è previsto un piccolo rinfresco, con degustazione dei prodotti del forno e altri prodotti agroalimentari del territorio. Dopo la visita nella casa e studio dell’artista Carmelo Floris, inizieranno i laboratori didattici sulla preparazione della “Pasta Madre” e sulla panificazione del pane Carasau e del Ci Fraxi curati dall’esperto “panettiere” Pino Ponti, con la collaborazione di Luciana Siotto.

L’incontro, si concluderà intorno alle 17,30 con la distribuzione gratuita delle Paste Madri e la consegna del piccolo dono ai partecipanti.

Informazioni e aggiornamenti: web: www.kerylos.it - tel. n. 348.609.47.27 (Lidia Siotto, Olzai) e 340.6860261 (Pietro Fois, Nuoro); museocarmelofloris@gmail.com; segreteria@circoloveterinariosardo.it.

Per seguire tutti gli eventi a livello nazionale: www.pastamadre.net di Riccardo Astolfi.


 

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK