Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

ARAS. Sono Salvatore Fresi di Monteleone Roccadoria e Maddalena Abeltino di Arzachena i vincitori della quinta edizione della fiera regionale dei bovini da carne

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Sono Salvatore Fresi di Monteleone Roccadoria per le Limousine e Maddalena Abeltino di Arzachena per le Charolaise i vincitori della quinta edizione della fiera regionale dei bovini da carne tenutasi nel fine settimana ad Ozieri.

Hanno preceduto rispettivamente Salvatore Azara di Tempio, Pietro Oggiano di Palau e Franco Azzena di Calangianus.

Mentre nelle Charolaise dopo Maddalena Abeltino si sono classificati in ordine Tonino Sechi di Ozieri, Gabriele Palitta di Olbia e Michele Filigheddu di Arzachena.

Una vittoria che acquista ancora più valore perché avvenuta all’interno di una fiera di altissima qualità che ha messo in mostra i migliori bovini da carne della Sardegna, una regionale che sta scalando i vertici dell’allevamento nazionale come hanno più volte ripetuto nel corso della due giorni il presidente e il direttore nazionali dell’Anacli, Roberto Nocentini ed Emanuele Villa. Ed è proprio l’impegno ed il lavoro degli allevatori che Nocentini ha candidato Ozieri per la mostra nazionale del 2018.   

Nonostante il freddo e la pioggia di sabato la fiera ha rispettato le attese della vigilia. Oltre novanta i capi in gara che sono stati accompagnati dall’esposizione mercato di ovini, caprini ed equini, la mostra regionale de formaggi sardi “Casu 2016” e la rassegna dei prodotti agroalimentari, oltre all’esposizione di macchine e attrezzature per l’agricoltura.

“La presenza per l’intera manifestazione del presidente e del direttore nazionale dell’Anacli Roberto Nocentini ed Emanuele Villa – ha detto un soddisfatto Stefano Sanna, presidente dell’Aipa di Sassari – è la dimostrazione dell’importanza che siamo riusciti a ritagliarci a livello nazionale. Le Charolaise e le Limousine hanno un grande margine di crescita visto che sono le razze di bovini che stanno aumentando di più a livello nazionale con la Sardegna che sta dimostrando di essere tra le protagoniste. Ricordiamoci che la Sardegna importa l’80 per cento della carne bovina, il 75 per cento a livello nazionale”.   

“La fiera è stata ancora una volta di altissimo livello – commenta il direttore dell’Ara Sardegna Marino Contu – lo è stato sia dal punto di vista organizzativo che tecnico, con in esposizione i migliori capi sardi che a Modica, in Sicilia a fine mese, durante la fiera nazionale dimostreranno ancora una volta il loro valore”.

Sulla stessa linea il presidente dell’Aras Sandro Lasi. “Abbiamo superato a pieni voti la prima prova, con la sorpresa gradita della candidatura per ospitare la mostra nazionale del 2018 che ripaga tutto il settore degli sforzi e sacrifici. Adesso ci aspettano altri due appuntamenti importanti per la zootecnia sarda con la fiera degli ovini di razza sarda a Macomer il 23 e 24 aprile e quella dei bovini da latte il 30 e 1 maggio ad Arborea”.

 

Charolaise.

1. Maddalena Abeltino, Arzachena

2. Tonio Sechi Ozieri

3. Gabriele Palitta Olbia

4. Michele Filigheddu Arzachena

 Limousine

1.  Salvatore Fresi Monteleone Roccadoria

2. Salvatore Azara Tempio

3. Pietro Oggiano Palau

4. Franco Azzena Calangianus

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK