Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Gavoi approva il bilancio di previsione, il DUP e il Piano Triennale delle opere pubbliche

Durante il Consiglio solidarietà ai sindaci vittime di attentato e alle famiglie dei lavori di Ottana malati a causa dell'amianto

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Immagine del Consiglio da Gavoi.com

Il Consiglio Comunale di Gavoi ha approvato il Bilancio di Previsione nei tempi previsti. “Un Bilancio sano che, nonostante i tagli dei finanziamenti sovracomunali, - comunicano dall’amministrazione comunale - vede importanti riconferme nelle voci di spesa e alcune significative novità. Si riconfermano in toto i servizi alla persona e alle categorie più vulnerabili, i fondi alle Società Sportive e quelli per gli eventi caratterizzanti l'offerta culturale e turistica del territorio (Festival Letterario Isola delle Storie, Ospitalità nel Cuore della Barbagia). Si stabilizzano alcune voci di spesa che negli anni precedenti venivano programmate in extremis e con ricalcolo dei residui come il Servizio di Trasporto scolastico e le Terza Classe della Baby Ludoteca”.

Durante il consiglio, sono state illustrate, le principali azioni che hanno caratterizzato l'attività amministrativa nel periodo giugno-dicembre 2015. Facendo seguito a quanto già reso noto alla cittadinanza attraverso i report periodici, si sono ulteriormente spiegate, le scelte fatte, raccordandole al dettaglio delle voci di spesa, nel rispetto di un'effettiva trasparenza amministrativa e in linea con il processo di partecipazione democratica alla base della nuova amministrazione.

L’altro punto affrontato è stata la  TARI, il tributo dovuto per lo smaltimento dei rifiuti, servizio in gestione associata con l'Unione dei Comuni Barbagia, e le relative aliquote. “Si è riusciti a tenere la tariffa a carico dei - continuano dal municipio -contribuenti pressoché invariata. Mentre sono buone le prospettive invece per un ribasso sostanziale della stessa tassa per il prossimo anno, quando si avranno i dati precisi del risparmio dovuto alla riduzione del costo dell'incenerimento del residuo secco presso l'impianto di Tossilo”.

Sono stati approvati inoltre il D.U.P. (Documento Unico di Programmazione, strumento a disposizione dei cittadini sul sito del comune, di programmazione strategica e operativa dell'ente locale, che funge da vademecum per tutto il mandato e che viene costantemente aggiornato con nuovi obiettivi e nuove azioni), e il Piano Triennale delle Opere Pubbliche.

Il Programma Triennale delle Opere Pubbliche, nel rispetto della nuova normativa include solo opere per cui esistono attualmente i fondi disponibili. Al momento è presente un unico progetto di ampia portata, Borghi d'Eccellenza, relativo al completamento, potenziamento e promozione delle infrastrutture turistiche (siti archeologici, museali, ufficio informazioni turistiche, wi fi per il Centro Storico, piattaforme e materiali di marketing e promozione del territorio).

A conclusione del Consiglio, il documento di condanna  un documento di condanna degli attentati contro gli amministratori locali presentato dal: una forte presa di posizione dell'amministrazione gavoese, con un forte richiamo alla legalità, al dialogo e a una partecipazione attiva e consapevole alla vita amministrativa da parte di tutti i cittadini e la discussione sulla vertenza dei lavoratori vittime dell'amianto.

La testimonianza di Antonella Pirisi, vedova di un ex lavoratore di Ottana ha infine chiuso la seduta. La cittadina di Gavoi, attivista dell'AIEA, dopo nove anni di lotta in tribunale ha ottenuto giustizia attraverso il riconoscimento della causa di lavoro per il tumore contratto dal marito ex operaio dell'Enichem. La stessa Pirisi ha chiesto a gran voce, in un intervento emotivamente forte, che le istituzioni politiche e sanitarie si occupino di fare uno screening sui lavoratori che rischiano di contrarre malattie correlate alla esposizione alla pericolosa fibra d'amianto. E' stata questa l'occasione per l'amministrazione di portare la propria solidarietà alle vittime alle famiglie colpite dalla contaminazione da amianto, e di far conoscere questa problematica alla popolazione.

redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK