Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

In occasione della giornata mondiale dell'acqua Abbanoa spiega l'impegno su tutti i fronti

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Immagine da enas sardegna

Nella Giornata mondiale dell'acqua - ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 - Abbanoa si fa protagonista di una serie di iniziative che pongono l'acqua e l'importanza della risorsa per la Sardegna al centro dell'attenzione di piccoli e grandi. Si tratta di una ricorrenza che si festeggia in tutto il mondo con tantissime iniziative e a cui aderiscono tutti i gestori d'Italia. 

Grazie a "Impianti aperti" in collaborazione con Legambiente i bambini delle scuole elementari di Cagliari, Oristano, Sassari e Nuoro trascorreranno una giornata all'insegna della scoperta. L'obiettivo di Abbanoa è infatti di tenere alta l'attenzione sul tema dell'acqua e sulla gestione sostenibile delle risorse idriche con particolare attenzione all'attività svolta specie sul fronte della tutela dell'ambiente.

In Barbagia 540 bambini nuoresi nelle giornate del 22 e 23 marzo visiteranno l'impianto di Jenna Ferru grazie al progetto "Dieci in Condotte" nato per spiegare l'importante "viaggio" che compie una goccia d'acqua prima di sgorgare pulita dal rubinetto di casa.

Ma l'attenzione di Abbanoa non si limita solo alla qualità dell'acqua e al rispetto dell'ambiente ma anche dei servizi al cliente, verso il quale si sta realizzando un accorciamento delle distanze nei rapporti con gli uffici e la gestione delle pratiche. 

 "Stiamo parlando di un rapporto a km zero con il cliente - ha detto l'amministratore unico Alessandro Ramazzotti -. Praticamente tutte le attività si possono fare al telefono o con la mail e in tutta la Sardegna si può accedere al sevizio in modo facile e superando le barriere fisiche dettate dall'olografia del territorio o dalle distanze. Abbiamo ereditato reti e impianti dalle gestioni precedenti, con un'età media molto alta e a volte esausti - ha aggiunto, riportando il discorso sul tema della qualità della risorsa - investiremo nei prossimi anni oltre 100 milioni di euro tra depurazione e potabilizzazione".

Nell'ultimo anno infatti si sono implementati gli interventi per un migliore controllo qualitativo dell'acqua. "La Sardegna è una regione complessa per gestire - ha ricordato nel corso della conferenza stampa ieri, il direttore Sandro Murtas - 24mila km quadrati e una bassa densità di popolazione residente, siamo secondi solo ad Enel per numero di invasi. Sulla qualità nei servizi il 2017 è l'anno della rivoluzione digitale che significa servizi accessibili e fruibili ed investimenti in tecnologia". 

In Sardegna Abbanoa può essere considerata una fabbrica dell'acqua: "la nostra isola - spiegano - non ha risorse d'acqua potabile ma un sistema di invasi artificiali la cui acqua deve essere potabilizzata per l'85% con un costo dell'energia che supera il 20% del fatturato. Conoscere l'importanza del ruolo svolto da Abbanoa nel processo di potabilizzazione e distribuzione dell'acqua (e rilascio nell'ambiente della risorsa depurata) è oggi importantissimo. Abbanoa infatti utilizza strumenti innovativi e tecnologicamente avanzati e fa di un approccio meticoloso e attento nei confronti dell'ambiente il proprio punto di forza".

"Sul fronte della tutela dell'ambiente si è avviato un ammodernamento delle reti - continuano -, ma corrette abitudini nel consumo quotidiano, sensibilità ambientale e il riuso dei reflui depurati sono strade obbligate per un utilizzo consapevole della risorsa idrica".

 

redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK