Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GAVOI - OLLOLAI - OLZAI: vietato ai bambini tornare a casa da soli dopo la scuola

Arriva la circolare che fa discutere i genitori

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Anche nell'Istituto Comprensivo di Gavoi il Preside Pietro Masuri si è dovuto adeguare alle conseguenze della Sentenza della Corte di Cassazione che individua nella figura del Dirigente scolastico un responsabile della incolumità dei bambini anche una volta fuori dal perimetro di sua competenza. Anche a Gavoi, Ollolai e Olzai quindi i bambini all'uscita dalle lezioni dovranno essere consegnati dal personale scolastico nelle mani di una persona maggiorenne che sia genitore o un suo delegato. l fatto che ha dato origine alla vicenda è la morte nel 2003 di un bambino in Toscana che all'uscita dalla scuola è rimasto ucciso in un incidente stradale. I tribunali, dopo anni di giudizi e sentenze hanno individuato in ultimo grado che la responsabilità era anche in capo al Preside. Per questo motivo i dirigenti scolastici di tutta Italia fin da inizio anno scolastico hanno emanato delle circolari che obbligano il personale scolastico a consegnare nelle mani di un genitore o di un proprio delegato il bambino che ha meno di 14 anni.  Un provvedimento che, una volta giunto anche nella scuola barbaricina, ha scatenato un serio dibattito tra genitori favorevoli e contrari. Intanto a breve sarà presentata una proposta di legge a firma di Simona Malpezzi, responsabile Scuola del Partito Democratico. L'obiettivo è quello di portare in Parlamento un testo “che intervenga per risolvere una situazione che sta creando comprensibili disagi tra i genitori e il personale della scuola". 

 

redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK