Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Fine delle restrizioni idriche a Oniferi, Orani, Orgosolo, Orotelli, Sarule, Gavoi e Mamoiada

| Categoria: Attualità
STAMPA

Più acqua in arrivo a Olai e Govossai grazie alle abbondanti nevicate che stanno consentendo un maggior apporto di acqua verso i due bacini al servizio di Nuoro e del nuorese. Dopo aver tolto le restrizioni a Fonni in virtù delle ultime piogge e nevicate che hanno rigenerato le sorgenti del Monte Spada, Abbanoa è ora nelle condizioni di sospendere le interruzioni serali dell’erogazione a Nuoro, Bolotana, Mamoiada, Oniferi, Orani, Orgosolo, Orotelli, Silanus, Sarule, Gavoi; Comuni che fino a oggi erano soggetti a sospensione dalle 19:00 alle 6:00 del mattino.

Si tratta di un’ottima notizia, anche se non possiamo definirla definitiva, dopo un anno riconosciuto come tra i più siccitosi, che ci ha costretto a porre in essere tutte quelle misure utili per gestire al meglio la risorsa disponibile, comprese le restrizioni - spiega l’Amministratore Unico Alessandro Ramazzotti - Già nel corso delle festività abbiamo cercato di andare quanto più possibile incontro alle esigenze dei Comuni interessati posticipando l’orario delle interruzioni notturne, oggi grazie al miglioramento dei livelli dei due bacini siamo nelle condizioni di sospenderle. L’auspicio è che piogge e nevi continuino per stabilizzare le quote degli invasi di Olai e Govossai e scongiurare il rischio di nuove restrizioni”.

Il miglior apporto verso Olai e Govossai. L’innalzamento dei livelli è merito soprattutto dello scioglimento delle nevi, accelerato dal vento e dalle temperature piuttosto miti; la neve rappresenta una importante fonte idrica perché a lento rilascio. Sciogliendosi gradualmente garantisce un apporto costante verso le falde acquifere, sorgenti e bacini.

Il miglior apporto registrato nei due bacini, quantificabile nell’ordine di diversi centinaia di litri di acqua in più al secondo, consente ad Abbanoa di sospendere le restrizioni che fino a oggi – a causa della siccità – avevano interessato il nuorese. Il potabilizzatore di Jann ‘e Ferru tornerà quindi a coprire l’intero fabbisogno.

Abbanoa sta monitorando in continuo i livelli dei due invasi. Da giorni sono inoltre in corso le verifiche analitiche sull’acqua in ingresso e in uscita dal potabilizzatore, necessarie per scongiurare eventuali fuori norma dettati dall’intorbidimento dell’acqua in arrivo. Le ultime analisi, pervenute questa mattina, garantiscono il rispetto di tutti i parametri. Abbanoa può quindi procedere con l’interruzione delle restrizioni già da questa sera.

Perché non si può gridare alla fine dell’emergenza idrica. Sebbene le condizioni meteo dell’ultimo mese abbiamo migliorato i livelli, permane una situazione di emergenza legata alla siccità che interessa tutta la Sardegna. Abbanoa si augura che la sospensione delle restrizioni nel nuorese sia duratura, auspicando in un migliore apporto idrico da piogge e nevi anche nei mesi a venire, ma resta l’enorme differenza rispetto all’anno scorso quando i due bacini misuravano complessivamente 10 milioni di metri cubi d’acqua disponibili, contro i 4 milioni di oggi (erano 1,5 appena un mese fa) frutto delle condizioni meteo favorevoli.

 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK