Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Sabato 10 marzo al campeggio sul Lago di Gusana la presentazione del bando di affidamento

| Categoria: Attualità
STAMPA
Foto Enrico Lai

Il 2 febbraio scorso è stato pubblicato il bando per l'affidamento in concessione del Campeggio sul Lago di Gusana. Una iniziativa che si incastona nel complesso delle azioni di implementazione del movimento turistico nel territorio barbaricino messe in campo dalla Amministrazione Comunale di Gavoi.

Sabato 10 marzo alle ore 11 l'Amministrazione Comunale e i tecnici, presenteranno al pubblico e ai potenziali investitori il bando di affidamento e approfondiranno le potenzialità della struttura. Interverranno anche alcuni imprenditori del turismo ambientale e esperti del settore portando una testimonianza delle loro esperienze e buone prassi. Sarà anche l'occasione di visitare la struttura e approfondire la conoscenza dei luoghi.

Il camping su Lago di Gusana, infatti, è un campeggio montano costituito da strutture pregevoli, bungalow, sala bar e ristorante, servizi, campi da tennis, da calcetto etc., inserito in un contesto naturale impareggiabile. Immerso nei boschi e sulle sponde del Lago e ad un passo dalle principali vette del Gennargentu e alle piste sciistiche di Fonni, la struttura, posizionata lungo la Statale 128, nel cuore della Barbagia, è facilmente raggiungibile da ogni parte dell'isola, essendo ben collegata con le principali arterie stradali. Può essere punto di partenza per escursioni, pesca sportiva, trekking d'ogni sorta, scoperta delle emergenze archeologiche, ambientali e culturali del territorio, oppure essere semplicemente un luogo, accolto fra gli alberi, di stacco dalla frenesia e ricerca del relax nella natura.

Quello sul Gusana, inoltre, è forse l'unico caso di camping con all'interno del suo perimetro un nuraghe perfettamente visibile e oggetto di una recente campagna di scavo, nonché immediate adiacente ai menhir della valle di Oratu ed alle domus de janas de "S'Iscritzola'".

L'Amministrazione ha lavorato di concerto con l'Ufficio Tecnico e con la Segretaria Comunale, al fine di trovare una formula che consentisse realmente agli imprenditori turistici di prendere in carico e gestire la struttura offrendo un servizio nuovo ed unico per tutto il territorio, in modo economicamente redditizio e sostenibile per l'ambiente. La soluzione individuata è stata quella di mutare radicalmente prospettiva rispetto ai precedenti tentativi di affidamento in appalto, passando alla concessione del camping. L'imprenditore realmente interessato a un progetto serio e di lungo periodo, in questo modo, può investire idee, tempo e risorse, per il ripristino della struttura, (affrontando un costo di €.90.000,00) e contestualmente può egli stesso proporre eventuali servizi nuovi e/o interventi migliorativi alla struttura stessa, con un canone di €.1,00 al giorno come base d'asta e per un ampio lasso temporale, fino ad un massimo di 30 anni, al fine di poter avere un reale ritorno economico e sociale dell'investimento.

La gara per l'affidamento in concessione si struttura così su tre binari, gli imprenditori interessati, oltre al necessario ripristino della struttura, potranno formulare una proposta di gestione con investimenti migliorativi, ovvero gareggiare sul prezzo o sul tempo, con un importo stimato di € 100.950,00 per 30 anni e dunque con una formula dove è la serietà del progetto turistico a prevalere su ogni altro elemento.

Fino al 4 maggio c'è tempo per presentare le offerte e rispondere così al bando.

Il Campeggio potrebbe aprire nuove opportunità all'economia turistica di un territorio, già ampiamente visitato da viaggiatori che apprezzano la sostenibilità e l'ambiente, la cultura e le tradizioni, lo sport e la gastronomia locale. Un pubblico certo attratto da eventi importanti come il Festival letterario Isola delle Storie o il carnevale, ma che comincia a popolare il borgo anche per gli eventi più piccoli e diffusi durante tutto l'anno, un target che cerca soluzioni di vacanza nei luoghi autentici della montagna.

Il bando, il disciplinare di gara e tutti i documenti che è necessario approfondire si trovano a disposizione sul sito istituzionale del comune di Gavoi www.comune.gavoi.it mentre sabato 10 marzo alle ore 11 tutti avranno occasione di visionare e conoscere la struttura stessa nei dettagli in una presentazione e visita guidata collettiva. 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK