Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

REGIONE / Tirocini formativi. Pubblicato l’avviso «Pro.pil.e.i.»

Il bando prevede l'assegnazione di 5 milioni di euro

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

OLZAI. L’Assessorato regionale del Lavoro ha pubblicato l’avviso «Pro.pil.e.i.» (LINK), con l’obiettivo di finanziare una serie di progetti pilota consistenti nella realizzazione di interventi finalizzati alla lotta contro la povertà, al potenziamento della forza lavoro, alla riduzione dell’esclusione sociale e a un accrescimento dell’occupazione giovanile. 

L’avviso si articola su 3 assi differenti: 

- Asse 1: occupazione, con l’obiettivo di aumentare l’occupazione dei giovani e migliorare l’efficacia e la qualità dei servizi al lavoro.

- Asse 2: inclusione sociale e lotta alla povertà, con l’obiettivo di incrementare l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro,

- Asse 3: istruzione e formazione, con l’obiettivo di ridurre il fallimento formativo precoce e la dispersione scolastica. 

I destinatari dei progetti finanziati dalla Regione sono i giovani disoccupati fino a 35 anni; soggetti svantaggiati presi in carico dai servizi sociali; disoccupati compresi i disoccupati di lunga durata; lavoratori percettori di ammortizzatori sociali; studenti; giovani che abbandonano prematuramente gli studi; cittadini con età superiore ai 45 anni; lavoratori autonomi; occupati compresi i lavoratori con bassa scolarità; operatori del sistema dei servizi per l’impiego e, infine, funzionari e dirigenti pubblici che si occupino di politiche attive per il lavoro. 

I beneficiari del contributo che possono presentare la domanda di partecipazione al bando «Pro.pil.e.i.», sono le imprese; le organizzazioni del terzo settore; i soggetti pubblici e privati che operano nel recupero socio-lavorativo di soggetti svantaggiati; i soggetti accreditati per i servizi al lavoro; le agenzie formative accreditate; le autonomie scolastiche e le scuole paritarie; i soggetti - pubblici e privati - che erogano servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro; le associazioni temporanee d’impresa o di scopo (già costituite o che intendono costituirsi); i soggetti componenti dell’associazione dovranno indicare specificamente i ruoli, le competenze e la suddivisione finanziaria esatta, espressa in euro, dei singoli soggetti nell'ambito della realizzazione dell’intervento proposto.  

La Regione procederà alla concessione dei finanziamenti mediante una procedura “a sportello”, per l’assegnazione di 5.050.000,00 euro a valere sui fondi Por Fse 2014/2020.

Le domande saranno istruite secondo l’ordine cronologico di invio telematico delle stesse, e potranno essere inviate tramite il SIL (il Sistema informativo del lavoro della Sardegna) a partire dal prossimo 7 agosto e fino al 26 ottobre 2018.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK