Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

REGIONE. Finanziati i progetti per la videosorveglianza nei paesi di Dorgali, Fonni, Mamoiada, Orani, Orotelli, Olzai, Ovodda, Sarule, Teti, Tiana e Tonara

Da integrare i progetti per i comuni di Gavoi e Lodine

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

CAGLIARI. L’Assessorato regionale degli affari generali ha pubblicato gli elenchi delle domande ammesse a contributo per la realizzazione di reti per la sicurezza urbana del cittadino e del territorio.

L’intervento si propone di finanziare dei progetti finalizzati all’attivazione di strumenti tecnici specifici per la videosorveglianza degli spazi pubblici e presentati dagli enti locali singoli e associati che non avevano beneficiato di analoghi finanziamenti nella prima fase dell'intervento regionale.

In base al bando scaduto lo scorso mese di dicembre, sono pervenute in Regione 264 domande di contributo da parte di 253 comuni in forma singola e altri 11 in forma aggregata.

In base alle valutazioni della Commissione, 207 domande sono risultate ammissibili e 25 non ammissibili; mentre 32 domande sono risultate incomplete o contenenti degli errori.

Dalla consultazione on line degli elenchi (LINK), risultano beneficiari dell'intervento diversi enti locali del nuorese, come la Comunità Montana del Nuorese, alla quale la Regione ha assegnato un contributo complessivo di 190 mila euro per la realizzazione degli impianti di videosorveglianza nei comuni di DORGALI, FONNI, ORANI e OROTELLI.

A MAMOIADA arriveranno 70 mila euro e altrettante a TONARA. OVODDA e SARULE riceveranno invece 45 mila euro ciascuno.

Per le amministrazioni comunali di OLZAI, TETI e TIANA la Regione ha previsto un contributo di 35 mila euro per ogni singolo ente.

Risultano infine da integrare i progetti presentati dal Comune di GAVOI (per 70 mila euro) e dal Comune di LODINE (per 35 mila euro).

Trattandosi di Fondi POR FESR Sardegna 2014-2020, soggetti a precise tempistiche di spesa e rendicontazione, la conclusione dell’intervento dovrà avvenire perentoriamente entro il 31 luglio 2020, pena la revoca del finanziamento regionale come previsto dall’art. 17 del bando pubblico.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK