Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La rivoluzione targata internet: social network, serie tv e giochi online

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Se ci fermiamo a riflettere sulla sua importanza ci rendiamo conto di quanto internet rappresenti una rivoluzione senza precedenti nella storia dell’umanità.È quella che con ogni probabilità ha avuto il più grande impatto, sulla scala più larga, nel minore lasso di tempo. Oggi, infatti, ogni nuova tecnologia è legata ad internet. Non è una rivoluzione che ha effetti solo sull’economia, ma anche sulla vita delle persone. E sugli assetti politici, sociali e antropologici.

Lo smartphone è diventata un’estensione del nostro corpo, una protesi da cui difficilmente riusciamo a staccarci. È l’oggetto di consumo che ha avuto la più alta diffusione nella storia dell’umanità. E contiene tutto. Prima ogni oggetto aveva una funzione specifica: un registratore, una macchina fotografica, una per scrivere, una videocamera magari, una radio, la tv, una consolle per i giochi.

I social network

Uno dei grandi protagonisti di questa rivoluzione sono i social network. Da quando piattaforme come Facebook, WhatsApp, Twitter, Instagram e Snapchat hanno raggiunto numeri enormi e con una percentuale di penetrazione tra i più giovani superiore all'80%, esperti e psicologi hanno iniziato a indagare il "fenomeno social network". In questi anni studi e ricerche sugli effetti dei social network sui rapporti sociali hanno portato a risultati differenti: secondo alcuni psicologi e ricercatori i social network sono il male assoluto e portano l'utente a estraniarsi dalla società. Secondo altri, invece, gli effetti sono minori e se usati nella giusta maniera le piattaforme social aiutano a rapportarsi con il mondo esterno e ad avere maggiore fiducia nelle proprie capacità.

In Italia circa il 91% degli utenti utilizza Facebook. Youtube, secondo per utilizzo (89 per cento), si è arrampicato sul primo gradino del podio dello svago, della ricerca di stimoli e idee e sul secondo di quello della ricerca di informazioni. Nella messaggistica, Whatsapp non ha rivali (lo usa il 96 per cento), ma Telegramscalpita (+8 per cento). Dai più giovani — 15-24 anni — arriva un’indicazione importante — e preoccupante, se vista dal lato delle piattaforme, affamate delle nostre esternazioni — sulle modalità di utilizzo: il 69 per cento usa i social per leggere contenuti altrui. La percentuale scende al 43 per cento con il salire dell’età, ma a scrivere post originali resta un misero 12 per cento.

Non sorprende il dato sulla pubblicità: se interrompe i video come in tv, su Youtube, è definita fastidiosa dal 65 per cento. Se si insinua elegantemente fra un post e l’altro su Facebook e Instagram viene ritenuta utile dal 45 e dal 40 per cento. Cresce, in generale, la percezione di utilità delle sponsorizzazioni (+19 Facebook, +10 Youtube, +7 Instagram).

I giochi

Altro grande protagonista di internet è il gioco online, capace di attirare l’attenzione di milioni e milioni di utenti. Ed in questa grossa fetta di torta i portali più importanti sono i casino.netbet.it e quelli che si occupano di gioco d’azzardo online in generale. Per il circuito del gioco online sono stati registrati dati significativamente in crescita per questa prima parte del 2019. Un bilancio in attivo che vede il comparto dei casinò in testa per quanto riguarda l’indice di gradimento da parte del pubblico, sempre più orientato verso le offerte attraverso specifiche app per smartphone e tablet di ultima generazione.

Naturalmente, l’offerta si sta adeguando anche allo strumento tecnologico visto che analizzando nel dettaglio appare chiaro un nesso tra il tramonto delle poker room e il dato per questa prima parte del 2019. Un trend che già aveva mostrato una flessione durante l’anno precedente, ma che oggi diventa sempre più evidente.

In generale, tutti i Paesi europei stanno pensando di modificare il loro rapporto con il gioco in rete. Si parla spesso anche di limitare il campo d’azione dei gestori di scommesse sportive online, che oggi rappresentano uno dei settori più virtuosi. E’ importante ribadire che non si sta parlando di vietare il gioco online, ma di tutelare gli utenti rendendo meno esplicito l’invito al gioco in tv o durante un evento sportivo live.

Le serie Tv

Oltre ai social ed ai giochi online, anche le serie tv attirano sempre più utenti. Il successo delle nuove serie televisive, andrebbe spiegato e compreso partendo proprio dalla rivoluzione tecnologica e dalle nuove modalità di fruizioni a cui stiamo assistendo negli ultimi anni. Questo è un punto a cui si presta poco attenzione: ma il prodotto televisivo dipende ovviamente dai mezzi attraverso cui viene fruito. Con le grandi piattaforme, Netflix, Sky, Amazon, non c’è più l’esigenza di creare, in ciascuna puntata, un microuniverso narrativo separato dagli altri, seppur collegato ad una cornice coerente. Ciascuno può guadare le puntate quando vuole e quando può, magari anche con più attenzione. Rivedere, tornare indietro: osservare dettagli. 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK