Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLLOLAI. Tutto pronto per la 18esima edizione del Palio degli asinelli

| Categoria: Attualità
STAMPA
Palu de sos vihinados

Ollolai sta per aprire il sipario sul suo palio degli asinelli, forte del successo di una tradizione ormai consolidata in 17 edizioni durante le quali ha dimostrato una crescente maturità sia sul piano organizzativo che nei numeri di pubblico e partecipazione. Il 13 luglio andrà in scena l'evento numero 18 (alla 16esima edizione invece il palio "de sos Vihinados") che nella lunga estate ollolaese, scandita dalle date del calendario curato da proloco e comune, e dalle numerose associazioni ollolaesi chiamato "L'estate nella terra di Ospitone" rappresenta il momento più caldo e più partecipato dell'anno. In prima fila la proloco guidata dal giovane presidente Isacco Ghisu, che con il gruppo di organizzatori ha stilato un programma dove risaltano non poche novità rispetto agli anni precedenti. Tra queste la cerimonia di benedizione dei gonfaloni e degli stendardi di ogni singolo rione, con la partecipazione del parroco don Luca Mele, e prevista per il giorno prima del palio, il 12 luglio alle 19 durante la cerimonia inaugurale. Una serata di festa a precedere quelli che ormai sono diventati riti di socialità e accoglienza. Nei singoli rioni infatti a precedere il palio c'è la preparazione della sede della festa, dalla quale poco prima della corsa partiranno le delegazioni di ogni singolo vicinato. I vicinati di Ferruthones, Sa Padule, Lapoddi, Su Montriccu e S'Istradone rappresentano infatti il centro propulsore di una festa di appartenenza alla quale partecipano tantissimi turisti. Banchetti, balli e canti scandiscono i momenti preparatori al palio che si tinge dei cinque colori degli stendardi rionali. L'appuntamento principale è dunque il 13 luglio a chiusura di una giornata durante la quale si terrà anche un convegno organizzato dal comune (Una Strategia per i Comuni rurali alle 11 in sala consiliare), e l'apertura della esposizione delle etnie di asino sardo e asino dell'Asinara a in collaborazione col Dipartimento di Ricerca per l’incremento Ippico Agris Sardegna, prevista invece alle 12 in piazza Marconi. Alle 21 il via allo spettacolo nel circuito della piazza, aperto dal corteo medievale della Sardegna con gli Sbandieratori e Musici del Borgo Moretta del Palio di Alba dal Piemonte e i Tamburini e Trombettieri della Sartiglia del gruppo Città di Oristano. A seguire la corsa le cui iscrizioni chiudono il 12 luglio alle 12, per la quale è stato previsto un montepremi di 4000 euro con 2500 euro al vincitore. Infine spazio alla competizione dei vicinati e chiusura con lo spettacolo pirotecnico. "Una edizione che come sempre saprà intrattenere il grande pubblico che ogni anno partecipa numeroso" commenta Isacco Ghisu.

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK