Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Animali vaganti: fenomeno preoccupante in Ogliastra e nuorese

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il fenomeno degli animali “vaganti” su strada interessa da tempo numerose strade (comunali, provinciali e statali) del territorio della Provincia di Nuoro. La presenza di vaste aree devolute al pascolo degli animali nelle immediate adiacenze delle principali strade della Provincia, infatti, comporta una presenza sempre maggiore di bovini, equini, suini e ovini lungo le carreggiate, con conseguenti gravi disagi per la circolazione ma soprattutto per l’incolumità degli utenti delle strade. Non a caso, in tutto il territorio della Provincia, dall’inizio dell’anno si sono verificati ben 43 incidenti stradali legati alla presenza di animali su strada ed in 6 occasioni i malcapitati hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche per ferite lacero contuse e fratture. La problematica vede da tempo i militari dell’Arma dei Carabinieri di tutto il Comando Provinciale di Nuoro impegnati senza sosta per il contrasto del fenomeno che, soprattutto in alcuni comuni dell’Ogliastra e dell’alto nuorese, assume dimensioni preoccupanti. I risultati conseguiti sono di ottimo livello. I Carabinieri hanno infatti sanzionato amministrativamente 18 allevatori per omessa custodia e malgoverno di animali e per le norme relative al pascolo abusivo. In diverse circostanze, inoltre, a seguito di specifici controlli all’interno degli ovili, sono state elevate sanzioni molto salate per un valore totale superiore ai 4.000 Euro per mancata registrazione dei capi di bestiame all’Anagrafe Zootecnica. L’attività fin qui condotta ha permesso di elevare sanzioni amministrative per un valore totale di circa 20.000 Euro.

La normativa di riferimento in materia di controllo degli animali su strada e relativa alla repressione del pascolo abusivo è datata nel tempo. La fattispecie di più immediata e frequente contestazione da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri è quella prevista dall’art. 672 del Codice Penale che punisce “chiunque lascia liberi, o non custodisce con le debite cauteleanimali pericolosi da lui posseduti, o ne affida la custodia a persona inesperta”. Pur essendo stata depenalizzata nel 1981, tale norma impone a chi rileva l’infrazione su strada di procedere alla contestazione della violazione amministrativa specifica che prevede sanzioni molto salate e aggravate nel caso in cui sia esposta a pericolo l’incolumità pubblica, come ovviamente nel caso di animali lasciati liberi di vagare su strade. Ben più datate, invece, sono le norme contenute dall’art. 16 al 21 del R.D. nr. 404 del 1898 che fornisce delle prescrizioni molto stringenti in materia di transumanza, custodia e invasione di fondi altrui del bestiame di proprietà. I controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Nuoro per il rispetto della normativa di settore proseguiranno per tutto il periodo estivo e oltre.

 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK