Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Nuovo affidamento per la gestione rifiuti: ecco tutte le novità della Unione Comuni Barbagia

| Categoria: Attualità
STAMPA

Nuovo corso per la gestione dei rifiuti nel territorio della Unione Comuni Barbagia, dove i cittadini, secondo il rapporto Rifiuti Urbani edizione 2018 Ispra, pagano già una cifra procapite inferiore sui costi di raccolta e smaltimento rispetto ad altre zone d’Italia e della Sardegna, cifra che si abbasserà ulteriormente grazie al nuovo bando di affidamento previsto dall'ente territoriale. L'otto novembre scorso l’Assemblea dei Sindaci dell’Unione dei Comuni della Barbagia, riunita nel Comune di Sarule, ha deliberato le direttive che danno il via libera alla nuova gara d’appalto della gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti che prevede importanti novità sia riguardo le modalità di raccolta, che sul fronte economico. Si tratta di una gara europea per oltre cinque milioni di euro per il servizio nei comuni di Gavoi, Lodine, Ollolai, Olzai, Oniferi, Tiana e Sarule. Molte le novità previste nel progetto: dalla raccolta monitorata in modo informatico, al sistema delle premialità per l’impresa che si aggiudicherà l’appalto a, soprattutto, la riduzione dei costi per i cittadini. Fondamentale sarà anche la rete capillare di ecocentri moderni e maggiormente funzionali, segnale di massima attenzione all'ambiente con l'obiettivo di portare le comunità e in generale il sistema di gestione, a una riduzione della quantità di rifiuti. Ancora più importante l'attenzione che riserveranno le imprese partecipanti al bando, alle quali si chiede l'obbligo e la garanzia di utilizzo di mezzi e strumenti di raccolta nuovi ed efficienti. Ma anche con un numero superiore di operai impiegati. "Un sistema di raccolta monitorato minuto per minuto, con un sistema di codici a barre nei raccoglitori che identificheranno ogni singola utenza e consentiranno al mezzo raccoglitore - spiegano dall'Unione dei Comuni Barbagia - di rilevare e documentare e tracciare ogni singolo versamento dei rifiuti. Con i cittadini premiati per la riduzione dei rifiuti e l’impresa aggiudicatrice spronata a fare le cose per bene essendo i rimborsi Conai gestiti in forma di premialità. Ma la novità più importante è che il bando costerà di meno con l’effetto pratico che già le bollette 2020 andranno in riduzione, secondo il programma delle direttive approvate dall’assemblea dell’Unione". Insomma, alle porte ci sono tante novità che verranno applicate direttamente dalla prossima primavera: "il cronoprogramma prevede - concludono - che l’aggiudicazione dell’appalto si farà entro il mese di marzo, giusto in tempo per la chiusura del vecchio appalto in proroga".

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK