Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Distretto rurale Barbagia: ecco le date con gli incontri di animazione

| di Michela Columbu
| Categoria: Attualità
STAMPA
La prima riunione di costituzione del comitato

Il Distretto rurale della Barbagia passa alla fase del coinvolgimento dei portatori d'interesse: privati, imprese agricole e tutto il mondo economico locale che ora saanno chiamati a costruire assieme ai promotori (l'Unione comuni Barbagia in collaborazione con l'Agenzia Laore), un percorso solido con il quale divenire agenzia di sviluppo e portare nel territorio strumenti finanziari adeguati. Le azioni da programmare e portare avanti potrebbero essere tantissime a partire dalla valorizzazione dei prodotti locali, quelli appunto che fanno la differenza e si ergono ancora a rappresentanti del territorio, ma anche nuove forme di cooperazione tra imprese con l'unico grande obiettivo di smuovere l'economia del territorio. Occorre prima però ascoltare le esigenze della popolazione e da lì partire per costruire un piano d'azione. Così a Ollolai il 24 gennaio si terrà il primo incontro alle 10 in Sala Consiliare, mentre nella stessa giornata sarà a Olzai, alle 18 nella Casa Mesina. Il 25 a Gavoi, ore 10, e alle 18 a Ovodda, il 27 mattina alle 10 a Oniferi e nel pomeriggio alle 18 a Sarule. In tutte queste tappe l'appuntamento è previsto nella Sala Consiliare. Agli eventi pareteciperanno i tecnici della Agenzia Laore e l'Uninuoro, con il Centro di Competenza "Restart". Saranno loro a fornire tutti gli strumenti per favorire l'avvio delle attività e passare quindi alla fase operativa. Momento questo atteso da quando, nel 2016 il Distretto rurale della Barbagia ha preso il via per iniziativa dell'Unione dei Comuni Barbagia grazie a un comitato formato da diverse imprese che lavorano nel territorio ed enti locali. Da allora, il passaggio del riconoscimento da parte della Regione Sardegna che ne ha autorizzato formalmente la costituzione ha permesso quest'anno di porre effettivamente le basi di qualcosa di più concreto e attuabile. Ora spetta al territorio non solo programmare quale possa essere il suo futuro ma anche individuare e ottenere le risorse necessarie, reperibili a tutti i livelli amministrativi. Uno strumento di azione insomma che nasce dal basso.

Michela Columbu

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK