Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Mulino e grano Cappelli di Olzai nel documentario “Trìulas”

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Attualità
STAMPA
Olzai mietitura sotto il Monte Gulana foto G Murgia

OLZAI. La macinatura del grano Cappelli nell’antico mulino idraulico di Olzai, aprirà il documentario “Trìulas” in onda domenica prossima alle ore 14,30 sul canale Tv Rai 3 (digitale terrestre).

Il video, curato dal giornalista Antonio Rojch, fa parte di un ampio progetto identitario realizzato dalla sede regionale Rai della Sardegna diretta da Romano Cannas e dedicato alla cultura, storia e tradizioni isolane. Un lungo viaggio nella terra di Sardegna, con oltre dieci puntate già trasmesse e alcuni documentari “in limba” realizzati grazie alla collaborazione dell’Assessorato regionale alla cultura.

Il documentario “Trìulas” (chiaro il riferimento al mese di luglio e agli antichi riti della trebbiatura), è stato invece realizzato con la collaborazione della Camera di commercio e Aspen di Nuoro. Un reportage nelle campagne, nei paesi e musei della Sardegna per realizzare un racconto antropologico del ciclo della coltivazione del grano e la lavorazione dei pani tradizionali, ma anche delle altre attività artigianali e degli antichi mestieri, come l’intaglio del legno utilizzato per la realizzazione delle maschere di Mamoiada e l’intreccio dell’asfodelo a Ollolai.

Ma il racconto del documentarista Antonio Roich, supportato dalle suggestive immagini della Rai, inizia nel piccolo villaggio di Olzai, con la storia dell’imponente mulino idraulico nel Rio Bisine costruito nell’800 dalla nobile famiglia Cardia Mesina e con riferimenti alla storia del più moderno mulino Guiso Gallisai della città di Nuoro e collegamenti al museo del Pane Rituale del paese di Borore.

Nell’introduzione al documentario “Triulas”, si parlerà anche del grano “senatore Cappelli” coltivato – per ora in quantità limitata, ma con ottimi risultati – nella fertile vallata di Dùrulea, grazie all’iniziativa della giovane azienda agricola Talla ‘e ore di Luciana Siotto. E nel montaggio del filmato “Trìulas”, la regia della sede regionale RAI ha inserito alcune fotocolor della mietitura realizzate lo scorso mese di luglio a Olzai da Giangavino Murgia.

Quindi, domenica dopo pranzo, non resta che sintonizzarsi sul canale Rai 3 per non perdere questo interessante appuntamento televisivo, curato con raffinata scrupolosità dal noto giornalista nuorese Antonio Rojch.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK