Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

ASL NUORO. Appello di Efisio Arbau al Presidente Pigliaru: “tuteliamo i dipendenti, cancelliamo il progetto finanziario senza ulteriore sperpero di denaro pubblico e poniamo fine alle assunzioni clientelari”

| di Efisio Arbau, consigliere regionale La Base
| Categoria: Attualità
STAMPA
immagine da pensieronuovo.it

La situazione della sanità nuorese è preoccupante. Ai tanti problemi riguardanti l’offerta sanitaria si aggiunge il dramma di un progetto finanziario che ha di fatto privatizzato la sanità del territorio e che nella scorsa campagna elettorale per le regionali ha messo in seria difficoltà la nostra comunità.

In poche parole confermo quello che ho detto in tempi non sospetti: il progetto finanziario dell’Asl nuorese per assumere persone e comprare apparecchiature è stato un grossolano errore ci ha fatto incenerire tanti soldi pubblici.

Detto questo faccio un appello al mio presidente Pigliaru ed al commissario dell’Asl Palermo, professionista serio e competente, affinché le persone, i padri di famiglia, che lavorano per la società che gestisce il progetto finanziario non vengano messe in difficoltà con licenziamenti in tronco o ritardi nei pagamenti. Noi abbiamo l’obbligo di mettere regole che valgano solo per il futuro e che evitino gli errori del passato. Non esistono i dipendenti del politico di turno ma persone che svolgono un dignitoso lavoro e che in quanto tali devono essere tutelate.

Per essere chiari: nelle aziende sanitarie e nella pubblica amministrazione in generale le assunzioni devono essere fatte per concorso pubblico o per chiamata dalle liste dell’ufficio del lavoro, senza strani giochi con agenzie interinali o cose similari.

Infine, confermo sul progetto finanziario nuorese la mia opinione e quella del movimento che rappresento: il progetto finanziario dell’Asl di Nuoro deve essere cancellato con un piano pluriennale che tuteli le persone coinvolte. Garantire la certezza del diritto è alla base della buona politica. Ma nessuno di noi deve sostituire le bandiere bianco-blu con quelle bianco-rosse.

I motivi giuridici per farlo ci sono e non avremo difficoltà a farli emergere.

Efisio Arbau, consigliere regionale La Base

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK