Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Culurgionis d'Ogliastra con fiocchi di patate importati: il ricorso della Coldiretti Sardegna

| di Ufficio stampa Coldiretti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA


La Coldiretti ha presentato un ricorso al TAR Sardegna per impugnare il contestato disciplinare IGP Culurgionis d’Ogliastra.

Il ricorso contro il Ministero delle Politiche Agricole è stato depositato nei giorni scorsi dagli avvocati cagliaritani Giovanni Dore, Fabio Ciulli e Alessio Vinci perché il disciplinare richiesto dal Comitato promotore del Culurgionis IGP ed istruito dall’assessorato regionale all’Agricoltura prevede, ha spiegato questa mattina nel corso di una conferenza stampa il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu “l’utilizzo dei fiocchi di patate come ripieno che inficiano la tutela e la valorizzazione di uno dei nostri prodotti tipici e tradizionali come i Culurgionis, senza alcun motivo e fondamento”.

“Come Coldiretti abbiamo presentato delle osservazioni già dal marzo 2014 – ha ricordato il presidente di Coldiretti Nuoro-Ogliastra Simone Cualbu -. Evidenziammo che i Culurgionis nascono come piatto tipico e povero dell’ambiente agropastorale, con l’utilizzo delle materie prime della zona, in primis le patate, risorsa alimentare di cui tutti potevano disporre. Ma sia con l’allora assessore all’Agricoltura Oscar Cherchi sia con l’attuale Elisabetta Falchi, le nostre istanze sono rimaste lettera morta, dando di fatto il via libera al disciplinare che prevede la facoltà di produrre la tradizionale pasta ogliastrina con i fiocchi di patate di derivazione industriale, con emulsionanti (E471), stabilizzanti (E304 E330) e conservanti (E223 – solfiti) e di provenienza centroeuropea (Olanda, Belgio, Francia e Germania), anziché con la sola patata, come avevamo richiesto nel rispetto della tradizione”.
   
“Questa concessione non trova alcuna giustificazione – ha evidenziato il presidente di Coldiretti Cagliari Efisio Perra –. Sicuramente non ci manca la materia prima. In Sardegna ogni anno produciamo 469mila quintali di patate (di cui ben 26mila nella sola Ogliastra), mentre per i Culurgionis ogni anno se ne consumano 2.500 quintali. Insomma le patate sono addirittura reperibili in loco, assicurando il giusto legame con il territorio della pasta ogliastrina”.

“La Coldiretti – ha detto ancora Battista Cualbu - è in prima linea per la promozione dei marchi geografici che tutelano i prodotti agroalimentari tradizionali sardi. Ma secondo noi questi devono avere dei disciplinari in cui si contempli una filiera tutta sarda, dalla produzione alla trasformazione. Filosofia – ha ricordato - che porteremo anche all’Expo fra pochi giorni. Abbiamo un ricco patrimonio enogastronomico e abbiamo 40 paesi della Barbagia e dell’Ogliastra indicati tra i 5 territori al mondo dove si vive più a lungo grazie soprattutto al cibo, sarebbe un insulto al nostro saper fare e alla nostra terra impegnarci a demolire questa fortuna richiedendo un marchio di tutela per i Culurgionis con i fiocchi di patata straniera e di bassa qualità provenienti dalle grandi multinazionali. La Coldiretti – ha specificato - sta lavorando per una filiera tutta certificata. Siamo tra i promotori del comitato che chiederà il riconoscimento Igp per le patate, come abbiamo annunciato nelle scorse settimane. Solo in questo modo si tutelano le nostre eccellenze agroalimentari e si valorizza il lavoro dei nostri produttori”.

“Auspichiamo – hanno concluso all’unisono i tre presidenti - che i giudici amministrativi accolgano il nostro ricorso e la Regione assuma una posizione politica chiara che salvaguardi l’IGP dei Culurgionis oltre che il coinvolgimento dei produttori di patate in una filiera di grande qualità interamente sarda”.

Ufficio stampa Coldiretti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK