Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. All'Isre la gestione del museo Floris, della pinacoteca e dell'antico mulino

| Categoria: Attualità
STAMPA
Cristiana Collu, Ester Satta e Bruno Murgia.

OLZAI. La gestione della casa museo e della pinacoteca dedicata a Carmelo Floris, unitamente alla gestione dell'antico mulino sul Rio Bisine è passato in  mano all'Isre di Nuoro.

Da ieri, è entrato in vigore il contratto di collaborazione fra l'Istituto Regionale Etnografico e il Comune di Olzai, che riguarda l'amministrazione del patrimonio museale di proprietà dell'ente comunale.

La convenzione – firmata venerdì scorso a Nuoro dal sindaco di Olzai Ester Satta e dall'ormai ex direttrice dell'Isre Cristiana Collu, alla presenza di Bruno Murgia presidente del medesimo Istituto (vedi foto) e del consigliere di amministrazione Gian Paolo Mele – prevede il conferimento all'Istituto regionale della direzione artistica della casa museo e pinacoteca comunale dedicata all'illustre pittore e incisore Carmelo Floris e dell'antico mulino idraulico nel rio Bìsine.

Dall'altra parte, il Comune di Olzai si impegna a fornire la propria collaborazione all'Isre, mettendo a disposizione le competenze tradizionali locali in occasione di laboratori didattici promossi dal medesimo istituto, come il carnevale tradizionale, l'agro-alimentare, le culture costruttive, nonché l'eventuale prestito temporaneo di opere e beni museali in occasione di eventi e manifestazioni promosse dall'istituzione regionale nell'ambito delle sue finalità di salvaguardia dei patrimoni culturali.

Oltre alla direzione artistica e scientifica, l'Isre mette a disposizione del Comune di Olzai una figura professionale qualificata, ovvero un assistente tecnico museale per l'esecuzione di urgenti lavori di manutenzione nel museo Floris e nel mulino idraulico.

La firma dell'accordo di reciproca collaborazione tra l'Isre e il Comune di Olzai, rappresenta un tassello molto importante dell'azione politica intrapresa dall'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Ester Satta e dagli assessori Claudia Meloni e Luciana Siotto, soprattutto nell'ambito del percorso avviato dalla Giunta per ottenere l'iscrizione all'albo regionale delle strutture museali del paese ai sensi della Legge regionale n. 14/2006, condizione indispensabile per accedere ai bandi e finanziamenti pubblici.

L'attuale maggioranza – che governa il municipio di Olzai dallo scorso mese di giugno – dimostra che si possono perseguire politiche di collaborazione nella gestione di sistemi museali territoriali, di contenimento e razionalizzazione della spesa pubblica e dell'utilizzo ottimale delle risorse umane e professionalità esistenti nel paese di Olzai, nel territorio della Barbagia e della provincia di Nuoro.

"Prima di avviare le procedure del nuovo appalto per la gestione e manutenzione esterna dei servizi museali locali – esordisce il sindaco Ester Satta - la Giunta comunale ha il dovere di esplorare qualsiasi forma di accordo, collaborazione e supporto di enti e istituzioni qualificate del territorio, per ottenere risparmi nei costi di gestione, garantire la qualità degli allestimenti, dei servizi e degli standard minimi di livelli di fruizione del nostro importante patrimonio museale, così come stabilito dalla L. R. n. 14/2006. Un'apertura all'esterno e un dialogo costruttivo con enti e istituzioni autorevoli, come l'Irse, non può che apportare benefici alla nostra comunità – prosegue il sindaco Ester Satta –, in termini di crescita dell'offerta culturale. Oltre che di strutture museali accoglienti e a norma di legge (come una nuova pinacoteca), abbiamo necessità di professionalità adeguate, di progetti e iniziative qualificate, per inserire finalmente il paese di Olzai in un circuito turistico esigente e di alto livello.

Tra l'altro, l'accordo firmato con l'Isre ci consente di avere a disposizione del Comune di Olzai un manutentore e assistente tecnico museale, nella persona del signor Pietro Oleda, che può vantare un'esperienza ultra ventennale nel settore e che sarà immediatamente coinvolto nelle diverse iniziative culturali intraprese dall'Amministrazione comunale, soprattutto in occasione di allestimenti di mostre e laboratori.

Sono più che soddisfatta e orgogliosa di aver firmato la convezione con l'Irse. Un risultato ottenuto a distanza di cinque mesi dall'insediamento dell'Amministrazione comunale – conclude Ester Satta –, grazie anche alla disponibilità e sensibilità dimostrata dai dirigenti dell'Isre e principalmente dalla dottoressa Cristiana Collu e dal Consiglio di amministrazione presieduto dal dottor Bruno Murgia, a cui va il nostro più sincero ringraziamento e dell'intera comunità olzaese".

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK