Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

S'Istrumpa sport della nazione sarda: proposta di legge in Consiglio Regionale

| di redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

S’Istrumpa come sport nazionale sardo. L’antica lotta barbaricina espressione dell’identità del mondo pastorale sardo approda in Consiglio Regionale grazie a una proposta di legge che vuole ufficializzare il suo riconoscimento come Sport della Sardegna tramite la costituzione di una Fondazione che ne coordini le attività e la promozione.

A presentarla il gruppo consiliare La Base – Partito Sardo d’Azione con primo firmatario Gaetano Ledda. “Un passaggio fondamentale per dare gambe a un grande progetto di valorizzazione culturale e promozione dello sport della Sardegna” è il commento di Efisio Arbau, presidente della Base Sardegna e sindaco di Ollolai, comunità dove s’Istrumpa è sempre stata praticata fino agli anni ‘60 e dove dal 1984, grazie a un consistente gruppo di appassionati, si è avviato un serio programma di recupero dell’attività che diversamente sarebbe andato persa e cancellata dalla memoria.

Con la nascita di una associazione sportiva infatti si è dato vita a tornei e gare prima a livello locale, poi a livello regionale fino a ottenere il riconoscimento del Coni, con l’affiliazione alla Federazione europea di lotte celtiche e l’inserimento nella FIJCAM (federazione italiano Judo lotta, karate).

“Abbiamo fatto tanto in questi anni e ancora tanto contiamo di fare per diffondere la pratica de s’Istrumpa – spiega invece Giampiero Columbu, presidente della Federazione s'Istrumpa e maestro oltre che atleta -. Percorriamo la strada della pratica sportiva tra i giovani, grazie alla collaborazione con il comune di Ollolai abbiamo inserito questo sport nei programmi scolastici e quindi viene praticata durante le ore curricolari. Puntiamo a formare nuove generazioni di sportivi che sappiamo competere a livello europeo”. Gli atleti di S’Istrumpa hanno infatti portato alto il nome della Sardegna ai recenti campionati europei di lotte tradizionali che si sono tenuti in Austria.

"Lo sport, come la storia ci insegna, unisce un popolo più di ogni altro ideale" commenta invece Gaetano Ledda. La proposta di legge, si inserisce all’interno di un quadro normativo regionale finalizzato alla valorizzazione del proprio patrimonio culturale ed identitario. In sostanza autorizza la Regione a partecipare alla costituenda Fondazione “S’Istrumpa, sport nazionale sardo” in via di attuazione da parte del Comune di Ollolai e dalla Federazione presiduta da Columbu. Scopi primari saranno: promuovere, realizzare e sostenere la pratica, lo sviluppo, la conoscenza e la ricerca relative alla lotta sarda e incentivarne l'insegnamento nelle scuole.

redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK