Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Parlamentare europeo Renato Soru incontra “in casa” gli studenti di UniNuoro

| Categoria: Territorio
STAMPA
Renato Soru

Nella mattinata di  sabato 26 novembre, presso l’Aula Magna del Consorzio universitario nuorese, nell'ambito delle attività delle Cattedre di Diritto Internazionale e dell'Unione europea e di Tutela internazionale dei Diritti umani (Prof.ssa Gabriella Ferranti e Dott.ssa M. Cristina Carta) del Corso di Laurea in Scienze dei Servizi giuridici, ha preso il via il ciclo di incontri sul tema "I giovani per l'Europa - L'Europa per i giovani", che vedrà la partecipazione degli Europarlamentari sardi, oltre che di alti funzionari delle Istituzioni europee.

L’iniziativa promossa dal Dipartimento di Giurisprudenza di Sassari in collaborazione con il Consorzio Universitario nuorese, ha visto come primo ospite l’Euro Parlamentare Renato Soru, particolarmente  lieto di aver riconosciuto in platea gli studenti che lo scorso ottobre si sono recati in visita presso le Istituzioni internazionali ed europee di Strasburgo, tra cui il Parlamento europeo.

Dopo i saluti del Commissario Fabrizio Mureddu, del Sindaco di Nuoro Andrea Soddu e un intervento introduttivo della Professoressa G. Ferranti sul valore della cittadinanza europea, l’On. Soru è subito entrato nel vivo del suo intervento “I giovani per una nuova Europa”, precisando come, in un momento di generalizzata sfiducia e disgregazione conseguente al fenomeno Brexit, sono proprio le giovani generazioni a rappresentare il futuro della dimensione europea.

Ai ragazzi, che con vivo interesse e curiosità hanno chiesto in cosa consistesse concretamente il lavoro di un europarlamentare, Soru ha risposto che tale attività deve necessariamente seguire un doppio binario: per un verso, nella loro qualità di “ambasciatori dell’Europa”, gli euro deputati hanno il dovere di “spiegare e raccontare l’Europa” ai cittadini che rappresentano, anche recandosi personalmente in luoghi diversi da quelli istituzionali; al contempo, Soru ha sottolineato l’importanza dell’attività volta ad agevolare fattivamente il contatto dei cittadini europei, tra i quali in primis i giovani studenti, con le Istituzioni europee. Al riguardo l’euro deputato ha illustrato come si svolge tecnicamente l’attività all’interno delle Commissioni parlamentari, evidenziando l’importanza di un valido staff di assistenti chiamati ad aiutare a coordinare i vari aspetti del lavoro legislativo. Per altro verso, l’europarlamentare ha ricordato che pochi giorni fa è stato approvato il bilancio che prevede un ingente stanziamento di fondi europei per il finanziamento dei c.d. programmi di costruzione della cittadinanza europea, tra cui rientrano i programmi Erasmus (per cui l’Università di Sassari in passato è arrivata a coprire il 100% delle sedi disponibili), Ulisse e gli stage presso le Istituzioni europee.

Da tale incontro, dunque, è emersa ancora una volta l’importanza  della internazionalizzazione degli studi giuridici ed il forte desiderio degli studenti di proseguire nel percorso di formazione più consapevole del concetto di cittadinanza europea che, ci si auspica, li porterà ad avere strumenti e capacità per poter essere artefici del proprio futuro in Europa e nel mondo.

L'Eurodeputato inoltre ha manifestato la disponibilità a sostenere appositi programmi ricerca, di studio e stages presso il parlamento Europeo a favore degli studenti barbaricini.

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK