Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'Unione dei Comuni Barbagia ha un nuovo presidente

Ora il mandato non sarà più semestrale ma biennale

| di redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA
I sindaci dell'Unione Barbagia durante una riunione con il vice presidente della RAS nel 2015

E' Efisio Arbau il nuovo presidente dell'Unione Comuni Barbagia. Eletto all'unanimità il 13 settembre scorso, il sindaco di Ollolai ricoprirà l'incarico per due anni. Recentemente infatti è stato cambiato lo statuto che prevedeva una turnazione dell'incarico semestralmente tra gli otto sindaci. Ora invece proprio per garantire un'azione amministrativa più lunga il mandato durerà due anni.

Dell'Unione dei Comuni Barbagia ne fanno parte oltre a Ollolai, anche Gavoi, Olzai, Lodine, Ovodda, Sarule, Oniferi e Tiana. Una comunità di oltre 10 mila abitanti che dovrà continuare con l'azione di unione di servizi per favorire una migliore gestione amministrativa del territorio.  

Cristina Sedda, sindaca di Ovodda è stata eletta Cristina Sedda vicepresidente mentre Maurizio Sirca, capogruppo di maggioranza nel gruppo guidato da Mariangela Barca, prima cittadina di Sarule è il terzo componente della giunta.

"L'assembla ha anche adottato le linee programmatiche di mandato - spiega il neo presidente Efisio Arbau - che saranno approvate definitivamente, dopo averle discusse ed emendate, dall'assemblea di tutti i consiglieri comunali dell'Unione. I Sindaci hanno deciso di dare maggiore stabilità agli organi dell'Unione, rispetto alla turnazione semestrale prevista dal precedente statuto, per garantire l'attuazione di un programma di mandato. L'idea è quella di fare dell'Unione quella città territoriale che garantisca servizi migliori a costi ragionevoli".

Sono numerosi gli ambiti di cui dovrà occuparsi l'Unione nel futuro del territorio, decidendo un'azione improntata nella condivisione di un'idea comune, quella che i servizi si garantiscono solo ed esclusivamente se sono gestiti in maniera associata. Dai trasporti al turismo, dall'istruzione ai servizi sociali, senza tralasciare le attività produttive e non solo. Punto importante, la programmazione accompagnata da una seria azione politica regionale: "nell'intervenire nell'assemblea - conclude Arbau - tutti i Sindaci hanno rimarcato la necessità che la Regione passi dalle parole ai fatti investendo sulla gestione associata dei servizi".

redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK