Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

NUORO. Distretto Culturale del Nuorese: entro il 18 febbraio le domande di adesione al «Tavolo dei Musei»

L’adesione è riservata agli enti pubblici e alle fondazioni, cooperative, associazioni e imprese culturali

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

NUORO. Entro il prossimo 18 febbraio gli enti pubblici, fondazioni, cooperative, associazioni e imprese culturali che gestiscono siti e luoghi della cultura possono aderire al progetto Tavolo dei Musei promosso dall’Associazione Distretto Culturale del Nuorese – Atene Sarda.

Per aderire al progetto, i rappresentanti legali delle istituzioni o delle associazioni dovranno compilare il modulo di domanda (da oggi disponibile nel sito internet - LINK) e inviarlo alla sede di Nuoro dell’organismo associativo che si trova in via Papandrea 8 presso la Camera di Commercio.

Con l’iniziativa Tavolo dei Musei, il Distretto Culturale del Nuorese intende coinvolgere le istituzioni museali, siti archeologici e altri luoghi della cultura che non fanno ancora parte della rete creata con l’obiettivo di contribuire alla crescita culturale del territorio, dei paesi e delle comunità del nuorese.

Il distretto era stato fondato sei anni fa dall’Ascom - Confcommercio di Nuoro e Ogliastra, dall’Associazione Dialogo e Rinnovamento, dalla Camera di Commercio di Nuoro, dalla Confapi e dalla Confindustria Sardegna Centrale.

Oltre ai soci fondatori fanno parte del Distretto ventisette soci ordinari, come il Comune di Nuoro, l’Amministrazione Provinciale, il Consorzio per la Pubblica Lettura Sebastiano Satta di Nuoro e altri Comuni, enti e istituzioni pubbliche, fondazioni, cooperative, consorzi e associazioni di categoria che operano nel settore culturale.

Presiede l’associazione Agostino Cicalò e il vicepresidente è Sebastian Cocco. Fanno parte del Consiglio direttivo, Antonino Menne, Gianluca Deriu, Mirko Murgia e Roberto Bornioli e, dal 2017, anche il sindaco di Nuoro Andrea Soddu.

All’interno del distretto, è stato costituito anche un Comitato tecnico e scientifico presieduto da Antonino Menne.

La prima fase del progetto Tavolo dei Musei risale al 2016, quando diversi rappresentanti dei musei della provincia di Nuoro si erano riuniti per gestire insieme attività culturali, modalità di promozione e attrazione dei visitatori, attività di collaborazione con le scuole e con le università.

Dal Tavolo dei Musei, coordinato da Francarosa Contu dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico, è nata tra l'altro l’iniziativa Week-end dei Musei, realizzata congiuntamente nel corso del 2018 presso diciannove differenti luoghi di cultura ricadenti in dieci comuni della provincia di Nuoro e comprendente la diffusione di una “Mappa dei musei” visitabili con biglietto unico scontato.

Grazie a un ricco programma di mostre, concerti, laboratori, visite guidate, presentazioni di opere di illustri artisti e altre iniziative il Week End dei Musei ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico, oltre al marchio dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. 

Al Tavolo dei Musei e dei presidi culturali – si legge nel sito internet del distretto – partecipano attualmente i rappresentanti delle seguenti strutture:

NUORO: Museo Archeologico Nazionale G. Asproni, MAN - Museo d'Arte Provincia di Nuoro, Museo Ciusa, Museo Casa Natale di Grazia Deledda, Museo del Costume e il Complesso Nuragico di Noddule.

BITTI: Complesso Nuragico di Romanzesu, Museo Multimediale del Canto a Tenore e il Museo della Civiltà Contadina e Pastorale.

DORGALI: Area Archeologica di Tiscali, Museo Archeologico di Dorgali, Acquario di Cala Gonone, Villaggio Nuraghe Mannu, Parco Museo S'Abba Frisca e il Villaggio Serra Orrios.

MAMOIADA: Museo della Cultura e del Lavoro, Museo MATER e il Museo delle Maschere Mediterranee.

ORANI: Museo Nivola.

TIANA: Museo di Archeologia Industriale Le Vie dell'Acqua.

ATZARA: Museo d'Arte Moderna e Contemporanea Antonio Ortiz Echagüe.

IRGOLI: Santuario nuragico di Janna 'e Pruna e di Su Notante e L'Antiquarium Comunale.

Per ulteriori informazioni inerenti le nuove adesioni al progetto Tavolo dei Musei, le associazioni o istituzioni interessate possono contattare la segreteria organizzativa del Distretto Culturale del Nuorese – Atene Sarda tramite email comunicazione@distrettoculturaledelnuorese.it, oppure al numero di telefono 0784.242.540.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK