Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

SARULE. Dopo 41 anni smontato il traliccio a monte Gonare

Merito dell'impegno dell'assessore comunale di Sarule Maurizio Sirca

| di a cura della redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

SARULE. Dopo 41anni sparisce il traliccio in acciaio a monte Gonare. Un obbrobrio alto 28 metri che deturpava uno dei gioielli più preziosi della Barbagia. 

I lavori sono cominciati lunedì e molto probabilmente domani tutta la ferraglia dovrebbe abbandonare definitivamente la montagna. 

Il merito dello sgombero è tutto del giovane assessore all’Ambiente del comune di Sarule Maurizio Sirca che fin dalla sua elezione, poco più di due anni fa, con determinazione ha affrontato e risolto un problema sentito non solo dalla sua comunità ma da tutto il territorio.

“E’ stato un percorso lungo e non facile ma che si è risolto nel migliore dei modi – premette Maurizio Sirca che poi raccontala storia del traliccio -. Nel lontano 1973 l’Enel ha acquistato un area di circa 15 metri quadri al fianco dei muristenes di Sarule dove negli anni successivi ha montato questo mostro di ferro che utilizzava come ponte radio. Più di dieci anni fa tutta la struttura è stata ceduta alla Wind che l’ha utilizzata come ripetitore”.

Quando è stata eletta l’amministrazione guidata dal sindaco Mariangela Barca, della quale fa parte Sirca, il traliccio già da qualche anno non veniva più utilizzato dalla compagnia telefonica.

“Ho scritto la prima lettera nel novembre del 2013 – ricorda l’assessore all’Ambiente -. All’inizio venivo quasi snobbato ma ci hanno messo poco a capire che le mie non erano lettere di circostanza. Hanno dovuto cedere e dialogare. All’inizio dell’anno ho dato l’ultimatum: entro l’estate deve scomparire. Cosi è stato”.

Finalmente Gonare non avrà più l’ecomostro. “Prenderemo in comodato gratuito l’area in cui sorgeva il traliccio che sarà messa in sicurezza e dove rimarrà una piccola casetta di circa 40 metri quadri” dice ancora il giovane amministratore che ringrazia anche l’ex assessore all’Ambiente di Orani Andrea Mureddu che “all’inizio del mandato mi aveva incitato per smontarlo”.

 

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK