Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

OLLOLAI. Domenica 8 la terza edizione di Uomo Cavallo

a cura della redazione
Condividi su:

OLLOLAI. E’ in programma domenica 8 la terza edizione di Uomo cavallo. Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere ideata dal presidente dell’omonima associazione Antonio Ladu. “E’ nato tutto due anni fa – dice il presidente -. E’ una corsa contro il tempo individuale, in cui si abbina l’abilità ad andare a cavallo alla resistenza”. La corsa si disputa su un tracciato di 5 km ad altimetria variabile. Il concorrente dovrà alternare 3 km in groppa al cavallo e 2 a piedi. “Si parte in sella al proprio quadrupede – continua l’ideatore della manifestazione – dopo 1 km c’è la cosiddetta zona di scambio dove si hanno 30 metri per scendere da cavallo e proseguire la corsa a piedi per un altro km, durante il quale non ci si potrà aggrappare al proprio destriero. Alla prossima zona di scambio si avranno altri 30 metri per risalire in sella da soli senza l’ausilio di nessuno. Si prosegue in questo modo fino alla fine dei 5 km. Serve fiato e agilità, oltre alla destrezza con il cavallo. Vince chi termina il circuito in meno tempo”. Sin dal primo anno, nonostante si trattasse di uno sport nuovo, mai praticato prima di allora, la manifestazione ha avuto un discreto riscontro di partecipanti. Nella prima edizione hanno gareggiato in 15, l’anno scorso quasi il doppio, 27, provenienti da diverse parte della Sardegna. E’ migliorato subito anche il tempo di percorrenza. Il primo vincitore, Matteo Bussu, terminò il percorso in 12 minuti e 20 secondi, l’anno scorso Antonio Columbu scese a 11'09''. L’appuntamento è per domenica alle 9,30 davanti al ristorante Tre nuraghi di Ollolai. Si parte puntuali in ordine di iscrizione (partenze individuali ogni 5 minuti). Al primo classificato andranno 1000 euro, 500 al secondo, 300 al terzo e 200 al quarto. Premi sono previsti fino al 15° posto. L’iscrizione è di 50 euro. Al termine della gara l’associazione offrirà un rinfresco ai partecipanti.   

Condividi su:

Seguici su Facebook