Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ORANI. Fine settimana con E-Scape – Performing art

Arte
Condividi su:
Orani, casa di Costantino Nivola e di altri importanti artisti come Mario Delitala, continua a essere luogo di produzione di arte, di studio e creatività. Nove artisti infatti hanno abitato nel paese barbaricino in diversi periodi da novembre 2017 a maggio 2018, con l'obiettivo di indagare il paesaggio, come spazio da indagare, declinare e raccontare, come appartenenza a una comunità, e trasformare in arte l'esperienza maturata. Si è trattato di un progetto chiamato "Residenza artistica" attivata negli spazi del Museo Nivola e che ora dal 22 al 24 giugno darà luogo al festival E-Scape – Performing art. Chiara Murru, Carlo Spiga, Francesco Medda, Daniele Murgia, Fabio Sau, Elena Annovi, Antonio Bissiri, Joele Anastasi, Maria Chiara Sotgiu, a vario titolo fotografi, attori, performer, musicisti e registi hanno vissuto e indagato il paese barbaricino rielaborando questa esperienza in forma artistica. Le loro creazioni infatti si potranno conoscere questo fine settimana nell'evento organizzato dalla Cooperativa Le Ragazze Terribili di Sassari in collaborazione con la Fondazione Nivola e con il contributo della Regione Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Nivola e della Camera di Commercio di Nuoro, oltre che patrocinato dal Comune di Orani. "Tre giorni, tanti appuntamenti, e tanti spunti offerti alla comunità locale, ai visitatori e ai viaggiatori - spiegano gli organizzatori -. Si comincia venerdì mattina alle 11 con un laboratorio sulla stampa 3D per i bambini delle scuole elementari, mentre al pomeriggio alle 15,30 è in programma il seminario “Arte e artigianato tra tradizione e innovazione”. Alle 19,30 spazio alla performance E-Scape: il tema è la fuga, lungo un percorso che dal Museo Nivola attraverserà l'intero centro storico per concludersi nella chiesa sconsacrata di Campusantu Vetzu. Sabato, l'intera giornata sarà dedicata ai workshop degli artisti: Chiara Murru con la drammaturgia del paesaggio, l’interaction design di Maria Chiara Soggiu (Indovina chi è Telemaco), Fabio Sau e la fotografia di strada nel suo “Cercando il bluoltremare tra ritratto e paesaggio”, Elena Annovi e la drammaturgia del paesaggio nella danza in sospensione per principianti e danzatori. A seguire, dopo l'accensione del fuoco di San Giovanni in piazza d'Italia, spazio alla musica con il concerto di Arrogalla e Mauro Palmas e infine la chiusura della giornata sarà affidata al dj-set di Makika. Domenica 24 giugno gran finale: dal Museo Nivola partirà un trekking urbano e extraurbano - concludono - alla scoperta del paese di Orani e del suo territorio".
Condividi su:

Seguici su Facebook