Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rosella Mattu conquista Sofia

a cura della redazione
Condividi su:

OVODDA. Ha riscosso successo la prima uscita internazionale di Rosella Mattu (leggi l’articolo). Da Sofia l’ovoddese con residenza a Sinnai è rientrata con l’agenda piena di appuntamenti. “Sarei dovuta essere a San Pietroburgo proprio i giorni di Ungrones de Bidda a Ovodda (9 – 10 novembre ndr)” ci dice dalla sua casa a Sinnai dove si sta preparando proprio per la tappa di Autunno in Barbagia nel suo paese natale. “Sto preparando dei braccialetti, come ogni anno sarò presente con il mio gruppo: su Sotziu de ballu Orohòle”. Quella in Bulgaria è stata per lei una esperienza bellissima: “Il mio lavoro è stato molto apprezzato e questo mi ha gratificato. Pensate che una signora si è fatta 600 km per venire a vedermi al lavoro”.Rosella nella mostra al museo delle tradizioni popolari rappresentava la Sardegna. Erano presenti altre sei nazioni: “E' stato bello confrontarsi anche con altre culture e metodologie di lavoro. L'unico problema era la comunicazione ma ci siamo comunque capite. Con alcune ci scambiamo delle mail. Non ci capiamo – scherza - ma ci scriviamo lo stesso”. Durante il soggiorno bulgaro ci sono stati diversi momenti: oltre alle dimostrazioni pratica, esposizioni e seminari. Nel popolo Bulgaro la barbaricina ha rivisto alcuni nostri valori che “oggi stiamo perdendo, come la voglia di conoscere, confrontarsi ed imparare. Inoltre ho apprezzato la loro ospitalità, mi hanno fatto sentire a casa”.  Adesso dovrà organizzarsi per rispondere agli inviti arrivati sopratutto dalla Russia (San Pietroburgo e Kaliningrad), ma non solo. “Per il momento non vado da nessuna parte: in primavera sto pensando di andare a San Pietroburgo quando si ripeterà la mostra nell’Accademia della moda del merletto e del ricamo”. 

Condividi su:

Seguici su Facebook