Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ollolai. Parte oggi il calendario Estate nella terra di Ospitone.

Questo pomeriggio finale del concorso l'Adolescenza degli adolescenti.

a cura della Redazione
Associazioni
Condividi su:
a cura della Redazione

Ollolai. L’unione fa la forza. E’ proprio il caso dell’Estate in terra di Ospitone, calendario con tutte le iniziative che si svolgeranno ad Ollolai da oggi fino a fine ottobre. Alla base dell’iniziativa la Pro loco e l’amministrazione comunale che da qualche anno riesce a coinvolgere tutte le associazioni locali stilando assieme un unico calendario per l’estate. Collaborazione e unione delle sinergie non possono che essere a beneficio della comunità. 23 le iniziative in programma, altrettante le associazioni interessate che coprono quasi tutti i fine settimana ad iniziare da oggi fino al 20 ottobre. “Ormai la collaborazione tra associazioni da noi è consuetudine – spiega il presidente della Pro loro Pier Paolo Soro - . Questo ci consente di programmare l’estate, evitando doppioni e giorni buca. Inoltre ci aiuta tantissimo nella sua promozione”. Le manifestazioni sono le più diverse, coinvolge cultura, sport, tradizione, folklore. L’appuntamento clou, quello che richiama più visitatori, è sicuramente il palio degli asinelli (13 luglio), per il paese invece è la festa di San Bartolomeo (24 agosto). Ma c’è anche il campionato de s’Istrumpa e tanti altri eventi importanti. Si comincia questo pomeriggio con la premiazione del concorso letterario l’Adolescenza degli adolescenti promosso dall’associazione culturale Divergenze presieduta da Antonello Guiso. L’appuntamento è alle 17,30 nel saloncino parrocchiale. La giuria composta da Giovanna Busia (Presidente Bim Taloro), Francesco Casula, Francesca Lostia, Gian Carlo Bruschi, Francesco Barone (assessore comunale alla Cultura), Tonino Bussu e Tonino Uselli premieranno i tre finalisti che sono: “Il pratico ragazzo sognante” di Gabriele Altea  di Nuoro; “Era solo un incubo” di Luca Salis di Teti; “L’altro” di Flavia Della Camelia di Nuoro. 

Condividi su:
a cura della Redazione

Seguici su Facebook