Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Associazione Nino Carrus: Il Programma di attività per il 2014

Progetto ciclo convegni "Per una Sardegna più attraente"

Condividi su:

Il programma di attività per il 2014, approvato dal Consiglio Direttivo dell'Associazione, si sviluppa attorno al tema/obiettivo "Per una Sardegna più attraente”. I convegni proposti si sviluppano attorno ad alcune parole chiave: governance, sovranità, semplificazione, turismo e agroalimentare, politica e partiti, energia, lavoro, europa, scuola.

1) Idee degne di essere diffuse – Parole chiave per una Sardegna più attraente, per un territorio più competitivo.

L’idea è quella di mutuare il format utilizzato nel Ted (Tecnology Entertainment Design) o quello proposto da alcuni anni con la “Leopolda” di Firenze, dove ciascun relatore ha la possibilità di occupare il palcoscenico per 10 minuti con la possibilità di declinare e descrivere come meglio crede una parola chiave. Potrebbe essere interessante bilanciare la platea degli interventi, intercalando relatori già conosciuti e più famosi, con giovani e altri relatori meno conosciuti, possibilmente del territorio.

Partecipanti – Solo una indicazione di massima: un ricercatore, giovane master and bak, scrittore funzionario Europa, giovane imprenditore, operatore culturale, insegnante, studente dell’Itcs ecc

2) Governance – Per una nuova governance istituzionale: la fusione dei piccoli comuni. Opportunità o vincoli obbligati per il futuro?

L’obiettivo del convegno o della tavola rotonda sono:

* fornire un quadro descrittivo aggiornato sugli indirizzi e nuove decisioni assunte dal legislatore nazionale e regionale per quanto riguarda l’architettura istituzionale: abolizione delle province e trasformazione in organismi di coordinamento; riorganizzazione funzioni delle Province ai Comuni; rafforzamento Associazioni/Unione dei comuni;

* vantaggi e svantaggi derivanti dalla fusione di Comuni, modalità da svolgere ed organizzare in modo più efficiente ed efficace i servizi e le funzioni locali;

* approfondire il tema attraverso l’illustrazione di un caso di successo di fusione di piccoli comuni dell’Emilia Romagna ( può essere interessante capire quali politiche ha messo in campo la Regione per incentivare questi processi) -

Partecipanti: giurista esperto di organizzazione istituzioni ( il punto sulle novità legislative: pro e contro la fusione tra piccoli comuni) – Urbanista ( quali bisogni per la pianificazione del territorio; quali conseguenze con l’abolizione delle province, quali opportunità possibili per le unioni di comuni e le fusioni di comuni) – amministratore emiliano che sta vivendo questa esperienza – sindaco sardo e/o esponente della Regione sarda (se pertinente)

3) Sovranità – Dagli annunci alle proposte operative, come ridefinire i confini dell’autonomia e della sovranità in Sardegna.

I temi dell’autonomia, della sovranità e dell’indipendenza della Sardegna sono diventati centrali nel dibattito politico regionale: con la campagna elettorale per il rinnovo della Giunta e del Consiglio regionale, la competizione delle varie forze politiche si giocherà anche sulla credibilità rispetto a come vengono declinate queste parole chiave. L’obiettivo che si propone il convegno/tavola rotonda è quello di cercare di approfondire e riflettere, a partire dalla ricerca condotta da Prof Gianmario Demuro su “Identità e autonomia in Sardegna e in Scozia”, su alcune proposte operative che il nuovo Consiglio regionale potrà realisticamente approvare nell’arco dei 5 anni di mandato legislativo.

Partecipanti: Prof. Gianmario Demuro (autore della ricerca) - Il punto di vista di un economista – I punti di vista della politica: rappresentante della regione Sarda (se pertinente), area sovranista ecc.

4) Semplificazione – Come semplificare le norme e gli strumenti a supporto del sistema produttivo regionale, Come fare tesoro dei fallimenti della Pubblica Amministrazione o di alcune politiche pubbliche perché non si ripetano gli errori del passato

Gli obiettivi del convegno/tavola rotonda sono:

*a partire da alcuni esempi di fallimento di finanziamento e sviluppo imprenditoriale, sia a livello nazionale e (industria 2005) e regionale (Accordo di programma Tossilo), alcune proposte operative per la semplificazione normativa per abbattere gli ostacoli;

* qual è il punto di vista di un imprenditore?

* quali obiettivi si pone la nuova Giunta regionale?

Partecipanti: Esperto ambito semplificazione (giurista/ economista) – Imprenditore – Rappresentante Regione Sarda (s pertinente) –

5) Turismo e agroalimentare –proposte per valorizzare le eccellenze agroalimentari della Sardegna in un’ottica di sistema, per competere a livello internazionale.

A partire dalla consapevolezza che esistono debolezze e difficoltà (logistica, costi energia ecc.), ma anche potenzialità ed eccellenze nel settore dell’agroalimentare, l’obiettivo del convegno/tavola rotonda è quello di cercare di riflettere attorno ad alcune proposte prioritarie che favoriscano il passaggio dalla frammentazione delle politiche per il turismo e per il settore agroalimentare regionale ad un’ottica di sistema. Esistono buoni esempi da cui trarre spunto? Può una politica intelligente a sostegno dell’agroalimentare sardo, favorire il rafforzamento della Sardegna sul mercato turistico nazionale e internazionale? Sono solo alcune domande.

Partecipanti: Il punto di vista di Slow Food – I buoni esempi: l’eccellenza di Eataly – Il punto di vista di un economista – Il punto di vista della politica regionale.

6) Politica e Partiti – Crisi della politica e antipolitica: idee per ripartire. Luoghi idea(li) per sperimentare nei fatti una nuova idea di partito.

La crisi economica ha accentuato i limiti della democrazia basata sui partiti politici, o forse più correttamente sui partiti politici che animano la scena pubblica attuale. Da questa crisi si sono amplificate esperienze diverse, alcune nate come risposta all’antipolitica, altre come tentativo di superare la formula di partito tradizionale.

Nell’ambito del Partito Democratico - forse l’unico e grande partito esistente in Italia – Fabrizio Barca (Economista , ex Ministro della Coesione sociale) ha avviato un suo viaggio lungo i territori dell’Italia mosso da alcune proposte:

- come cambiare (al centro e nel territorio) il metodo di governo dello Stato per uscire dalla trappola che blocca lo sviluppo del paese;

- come cambiare l’organizzazione e il funzionamento dei partiti, per provocare e poi pressare questo cambiamento del metodo di governo

- due cambiamenti radicali, veri, che non sostituiscano nuovi clan a vecchi clan, ma rendano i partiti strumento della società e rinnovino macchina e comportamenti pubblici

Da questo suo viaggio è nato un libro (La Traversata, ed Feltrinelli) e l’idea di una seconda fase,dove sperimentare un nuovo progetto, intitolato”Luoghi Idea(li)”: spronare, affiancare, facilitare il dialogo tra queste esperienze per sperimentare nei fatti una nuova idea di partito. L’incontro con Fabrizio Barca si pone l’obiettivo di approfondire questo suo percorso per cercare di riflettere ed analizzare assieme ad altri relatori il sistema politico sardo.

Partecipanti: Fabrizio Barca – Altri da individuare.

7) Energia – Quale piano energetico? Non si può sempre dire di no.

Sappiamo quanto sia fondamentale l’energia per lo sviluppo della Sardegna e per la Sardegna centrale in particolare. Pur tuttavia questo settore vitale per l’economia isolana non ha una strategia, non ha un piano di respiro regionale. Che individui strumenti, risorse, incentivi, quali tipologie di energie da sviluppare ecc. Carbone, metano, rinnovabili, termodinamico: quali risposte? Occorre uscire definitivamente da una situazione di assoluta provvisorietà e di caos, dove molto spesso decidono le lobby degli affari, per elaborare e approvare finalmente un piano energetico regionale che guardi con maggiore attenzione allo sviluppo delle zone interne. L’Associazione vuol dare un suo contributo in questa direzione..

Partecipanti: imprenditore – esperti rinnovabili – ricercatore – economista ecc.

 

Eventuali altri temi:

Lavoro –Idee e proposte per cambiare il mercato del sistema del lavoro in Italia. Come cambiare il sistema regionale. Quali incentivi e quali progetti.

Europa: le prossime elezioni europee rischiano di diventare un referendum pro/contro l’Europa. Come stanno le cose? Quali sfide ci attendono?

Scuola - Idee e proposte per rilanciare e migliorare il sistema scolastico del territorio del Marghine? Situazione – Proposte per una nuova e più moderna organizzazione.

Sito/Web: Tutti i video dei convegni verranno pubblicati nel sito dell’Associazione (www.ninocarrus.it) e su facebook. Parte integrante del Ciclo dei convegni “Per una Sardegna più attraente” sarà rappresentata dal blog tematico ospitato sul sito web e i canali social dell’Associazione, con l’elaborazione e la pubblicazione dei contenuti di approfondimento sui temi dei convegni (testi, documenti, normativa, video, foto ecc). A ciascun convegno sarà collegata una fase di discussione preventiva e successiva sul blog dell’associazione, anche con l’ausilio dei social media usati correntemente (Facebook e Youtube).

Condividi su:

Seguici su Facebook