Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gaetano Ledda (la Base) "l'assessore all'Agricoltura imbarazzante: esulta per le sconfitte"

redazione
Condividi su:

“I dati diffusi dalla Coldiretti sul Psr confermano ancora una volta  il bluff e la poca attendibilità dell'assessore regionale  all'Agricoltura che continua a vendere fumo, lasciando senza guida un  settore tra i più solidi dell'economia sarda in un momento strategico  in cui servono visione e scelte importanti”.

Lo sostiene il consigliere regionale de La Base Gaetano Ledda  secondo  il quale “i toni trionfalistici dell'assessore all'agricoltura sono  fuori luogo e imbarazzanti e confermano la sua stessa consapevolezza  di non essere all'altezza del ruolo che ricopre. Si accontenta di aver  speso  tanto per spendere e non si preoccupa di aver disimpegnato 26  milioni di euro (il 92 per cento dei quali restituiti alla Ue e allo  Stato italiano) e tanti altri investiti male. Fondi che avrebbero dato  una grossa boccata di ossigeno all'economia sarda, anche perchè a  questi si sarebbero aggiunti anche quelli derivanti dal  cofinanziamento delle imprese agricole”.

Un fallimento dunque che non può essere nascosto dai giochetti e gli  artifici della responsabile di via Pessagno. “Come può autoelogiarsi  (in solitaria tra l'altro) l'assessore all'Agricoltura di una Regione  che è salita sul podio degli incapaci? - si domanda Gaetano Ledda -. E  non si continui con la solita tiritera dello scaricabarile perchè la  guida in Sardegna è cambiata da due anni. Ci si assuma la proprie  responsabilità e ci si faccia da parte per manifesta incapacità.  L'agricoltura sarda non merita questa punizione”.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook