Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Prove di dialogo tra Vescovo e amministrazione nel consiglio comunale a porte chiuse

| di Michela Columbu
| Categoria: Attualità
STAMPA
La chiesa di San Giovanni Battista di Olzai

Prove di dialogo tra l’amministrazione comunale di Olzai e il Vescovo di Nuoro, Monsignor Mosè Marcia, per raggiungere un accordo per il rispristino del suono delle campane nella Chiesa parrocchiale di San Giovanni. La vicenda, che perdura da circa due anni e mezzo, ha portato nel paese una situazione di nervosismo e malcontento generale. Un problema spinoso che ha obbligato fin dai primi giorni dal suo insediamento, la neo eletta sindaca Ester Satta con la sua maggioranza al tentativo presso la Curia Vescovile per trovare una soluzione immediata.
Il Vescovo Mosè Marcia ha accolto infatti l’invito del gruppo di maggioranza “S’Arvesida” e ha incontrato il consiglio comunale l’11 marzo scorso, durante una seduta a porte chiuse e in una data diversa dal periodo previsto per la visita pastorale. A porte chiuse per favorire il dialogo tra istituzioni e “per evitare  in questa
fase molto delicata e importante dei colloqui con la Curia, qualsiasi interferenza o possibili strumentalizzazioni esterne” si legge nella delibera che è stata resa pubblica sul sito del Comune proprio ieri sera.

Un incontro animato dal botta e risposta tra consiglieri di maggioranza e opposizione sulla necessità o meno che i firmatari ritirassero la petizione (che trovi allegata) presentata nel 2013 da un gruppo di più di 150 firmatari. Azione inutile secondo l’amministrazione comunale, che focalizza invece la ricerca della  soluzione sulla proposta formulata dalla maggioranza, accolta dal Vescovo, da integrare secondo l’autorità religiosa su alcuni punti, ma che fondamentalmente rappresenta la via per raggiungere il ripristino del suono delle campane che tutti auspicano.
L’accordo proposto prevede fondamentalmente l’accesso alla torre campanaria dei tecnici inviati dal Comune, per effettuare le necessarie regolazioni del suono, e “l'acquisto e installazione di un nuovo impianto di automazione del suono delle campane in bronzo o con altri sistemi di riproduzione e diffusione audio, sia digitali che elettronici”.
Un intervento a spese del Comune, che richiederà quindi le necessarie autorizzazioni della Curia: “che si impegna ad emanare un provvedimento ufficiale di regolamentazione della durata del suono delle campane della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Olzai, nel rispetto dei criteri e modalità previsti dalla Circolare n. 33 del 10 maggio 2002 emanata dalla Conferenza Episcopale Italiana”, si legge nell’ultimo punto della proposta.

L’augurio del Vescovo è di riavere il suono delle campane in occasione della Visita Pastorale del prossimo mese di aprile, anche se è conscio che si tratta di un periodo troppo breve per effettuare e autorizzare tutti gli interventi.
Il Consiglio Comunale si è chiuso con il rinvio ad altra seduta, dell'approvazione di un testo definitivo dell'auspicato accordo Comune-Curia “per l'esecuzione di interventi tecnici finalizzati al ripristino del suono delle campane della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Olzai”, al fine di dare la possibilità a Sua Eccellenza monsignor Mosè Marcia, agli Uffici della Curia Vescovile di Nuoro e al parroco pro tempore di Olzai don Nicola Porcu, nonché al Gruppo consiliare di minoranza, il tempo necessario per un esame più approfondito della prima bozza di accordo elaborata dal Gruppo consiliare di maggioranza “S'Arvessida””.

In allegato il testo della delibera

Michela Columbu

Documenti (2)

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK