Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Dalla Spagna alla Sardegna per un confronto sull’imprenditorialita’

Una delegazione spagnola ha raccolto informazioni sulle iniziative attuate a livello locale e regionale per favorire l’imprenditoria giovanile e femminile

| di Claudia Sedda
| Categoria: Attualità
STAMPA

Dal 28 marzo al 2 aprile una delegazione della fondazione spagnola Fesan ha visitato la Barbagia di Ollolai ed il Nuorese col fine di raccogliere informazioni sul tessuto imprenditoriale giovanile territoriale. Le informazioni, raccolte anche in Lituania e Norvegia, saranno elaborate dal Centro di Studi e analisi gallego e raccolte in un report finale.

L’iniziativa rientra all’interno del progetto EPSE (European Project School of Entrepreneurship), coordinato dalla Fondazione di Studi e Analisi (FESAN) spagnola in partenariato con enti pubblici, associazioni e aziende norvegesi, lituane, inglesi e portoghesi. Eurobridge, con il supporto dell’Associazione Malik ed i comuni di Sarule, Oniferi, Lodine e Ollolai, rappresenta l’unico partner italiano. Il progetto  è stato finanziato nell’ambito dell’azione chiave 2 del Programma Erasmus plus e mira a sviluppare le abilità, competenze e conoscenze imprenditoriali chiave dei giovani, come la capacità di gestione di impresa, la leadership, il decision making, la comunicazione, la mediazione, l’inglese commerciale, il networking, il Marketing, il Branding, l’internazionalizzazione, l’e-commerce, ecc.

La visita di studio ha avuto un programma di attività ricco e intenso e si è aperta martedì 29 marzo con il benvenuto, le presentazioni e valutazioni iniziali e un primo incontro con l’Assessore del Comune di Ollolai, Mario Nonne. Il 30 marzo la delegazione spagnola ha avuto modo di confrontarsi con il Sindaco  e l’Assessore di Lodine, Antonio Congiu e Antonella Mureddu, e lo staff del CESIL di Gavoi, coordinato da Sabina Deiana. Nel pomeriggio le rappresentanti spagnole hanno incontrato il Sindaco di Sarule,  Mariangela Barca, l’Assessore Maurizio Sirca ed alcuni partecipanti  al progetto provenienti da Oniferi e Ollolai.

La mattina del 31 marzo le delegate hanno incontrato l’Assessore alla programmazione del Comune di Nuoro, Raffaelina Denti, il Presidente del Consorzio Uninuoro, Fabrizio Mureddu, un giovane rappresentante della nascitura spin-off Elighes, Sergio Pisanu, il Segretario generale della Camera di Commercio, Giovanni Pirisi, il Referente Europe Direct ed Eurodesk del Comune di Nuoro, Salvatore Boeddu e lo staff del CSL di Nuoro, coordinato da Gina Piras.  L’ultimo giorno è stato dedicato ad un incontro-confronto con gli studenti della classe terza dell'Istituto di Istruzione Superiore Francesco ‪‎Ciusa (ex Carmelo Floris) di Gavoi e la loro insegnante Miria Cucca, referente per l'iniziativa alternanza scuola-lavoro, e si è concluso con l'intervista ad una giovane imprenditrice gavoese, Rosangela Sedda, titolare della ditta individuale Tramas.

Gli argomenti affrontati hanno spaziato dall’autoimpiego all’imprenditorialità, passando per spin-off, politiche giovanili, partecipazione dei giovani ai processi decisionali, governance, pari opportunità, scuola, alternanza scuola-lavoro, opportunità formative e lavorative per i giovani nel centro-Sardegna, attività produttive, microcredito e sviluppo locale.

Il progetto proseguirà con le ultime lezioni locali di imprenditoria, che si svolgeranno a Oniferi e Ollolai nei mesi di aprile e maggio,  e un incontro finale di disseminazione dei risultati, che avrà luogo a Santiago de Compostela nel mese di ottobre.

Claudia Sedda

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK