Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Inferno di fuoco: per la Base Sardegna subito lo stato di calamità e la stima dei danni

| di Efisio Arbau e Gaetano Ledda
| Categoria: Attualità
STAMPA

"Più di quattromila sono gli ettari di Sardegna bruciati nelle ultime  quarantotto ore, dal Nuorese al Campidano. Il bilancio è tragico e  senza appello.

A parte il rischio per le persone - e si è temuto che il fuoco potesse  davvero uccidere - i roghi di questo fine settimana hanno provocato  danni pesantissimi, soprattutto nelle aziende agropastorali.

Le foto delle campagne fumanti e incenerite suscitano un'immensa  rabbia e chiamano direttamente in causa la Regione e lo Stato, perché  subito sia dichiarato lo stato di calamità e si provveda alla stima  dei danni. E quanto prima agli indennizzi.


A monte, però, c'è la domanda che ancora è irrisolta, dopo decenni:  chi sono i sardi che appiccano il fuoco alla Sardegna, sapendo di  devastarla? Cosa fanno la Regione e lo Stato sul fronte della  prevenzione?

Per la Base è necessario che, sull'onda di questa fortissima  indignazione collettiva, il Consiglio regionale dedichi prima della  pausa estiva una seduta di confronto con la Giunta su questa emergenza  e insieme assumano decisioni concrete".

Efisio Arbau e Gaetano Ledda

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK