Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLLOLAI. Convegno sul microcredito per l'avvio di imprese domestiche nell'ambito del progetto Fatu in domo

| Categoria: Attualità
STAMPA

Il convegno inserito nell'ambito del progetto "Fatu in domo, buono perché è fatto in casa. Sviluppo di una rete di laboratori domestici di produzioni agroalimentari tipiche" è promosso dal Comune di Ollolai, l'associazione culturale Sa Mata, l'albero delle idee, il Banco di Sardegna e l'Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna e si svolgerà a Ollolai, sabato 25 luglio alle ore 11:00 nel Cortile dell'ex asilo parrocchiale, ingresso via Repubblica .

L'iniziativa, oltre a rivolgersi alle persone che hanno seguito il corso di formazione per l'avvio della microimpresa domestica,  interessate a utilizzare il microcredito, rappresenta un'opportunità di confronto fra istituzioni, operatori del settore e cittadini, anche per riflettere su come il microcredito e la microimpresa domestica possano incidere sul contesto sociale ed economico, per sostenere reti di economia solidale improntate alla responsabilità sociale e all'equità.

Il Comune di Ollolai, l'associazione Sa Mata, il Banco di Sardegna e la Regione Sardegna rappresentata dall'Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio, illustreranno le opportunità di sostegno che il microcredito può rappresentare per i giovani e le donne che vogliono avviare un'impresa domestica (IAD), per gli stranieri che ricominciano da zero in un paese nuovo, e, in generale, per tutte quelle categorie che hanno maggiore difficoltà di accesso al prestito bancario.

È bene tenere presente che anche le microimprese domestiche – dichiara Efisio Arbau, sindaco di Ollolai  -  possono usufruire di specifici incentivi da parte di enti statali o locali, soprattutto per quanto riguarda l'autoimprenditorialità per disoccupati, per l'occupazione femminile o giovanile, o ancora per il rilancio di aree scarsamente popolate o in crisi economica. I corsisti che a Ollolai hanno portato a termine il periodo di formazione del progetto Fatu in domo,  prima di avviare una microimpresa domestica dovranno redigere un business plan, cioè un piano imprenditoriale che comprenda gli obiettivi anche finanziari del progetto.

Per favorire la nascita delle microimprese domestiche (IAD) in Sardegna e nello specifico in Barbagia - dichiara Veronica Matta, Presidente dell'associazione Sa Mata, promotrice del progetto Fatu in domo -  ci siamo proposti di affiancare le nuove imprese nella ricerca delle fonti finanziarie necessarie (riteniamo il microcredito lo strumento più idoneo). Pensiamo utile l'organizzazione di un momento pubblico (convegno) di divulgazione delle opportunità finanziarie per la realizzazione dei laboratori domestici.

La partecipazione è gratuita. È gradita l'iscrizione.

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK