Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Ollolai 1975. Una compagnia teatrale nordeuropea invade il paese per barattare cultura

Immagini dell'Odin Teatret dall'obiettivo di Tony D'Urso.

| di Michela Columbu
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ollolai, estate 1975. Molti ollolaesi lo ricorderanno. In fondo non sono passati nemmeno 40 anni da quando una compagnia teatrale proveniente dal nord Europa arrivò a Ollolai. Era l'Odin Teatret e trasformò il paese e le sue vie in un teatro a cielo aperto, coivolgendo la comunità in una sorta di commedia permanente.

Ma chi era la compagnia teatrale giunta a Ollolai? Ad una sommaria ricerca nel web troviamo che (fonte wikipedia) "il Nordisk Teaterlaboratorium, più noto come Odin teatret, è una compagnia teatrale multiculturale, fondata da Eugenio Barba ad Oslo, in Norvegia nel 1964, e in seguito stabilitasi ad Holstebro in Danimarca. Nel 1984 ha ottenuto lo status di istituzione autonoma."

L'attività dell'Odin Teatret "si colloca in quell'universo composito del teatro di ricerca di quell'epoca che verrà poi denominato in seguito Terzo Teatro".

"La ricerca teatrale propria di questo gruppo è volta al confronto tra le diverse culture, cercato attraverso l'arte e nello specifico il teatro. Il 'motto' che riassume l'impostazione pedagogica è riassunta nella affermazione: imparare ad imparare".

Gli attori dell'Odin si presentano con il loro lavoro artistico alla comunità che li ospita e, in cambio, questa risponde con canti, musiche e danze appartenenti alla propria tradizione. Il baratto è uno scambio di manifestazioni culturali ed offre non solo una comprensione delle forme espressive dell'altro, ma mette anche in moto un'interazione sociale che sfida pregiudizi, difficoltà linguistiche e divergenze di pensiero, giudizio e comportamento.

A seguito dell'allegra compagnia c'era un fotografo che immortalò le varie fasi di teatro itinerante. Era Tony D'Urso, ed è ancora il web (dal sito oltreilsipario.wordpress.com) a fornirci notizie sul professionista in questione: "Nato ad Ostuni nel 1947(...), Si è impegnato per molti anni nella documentazione fotografica attraverso mostre e la produzione di audiovisivi, indagando gli aspetti sociali, politici e di lotta degli anni ’70,  l’emigrazione, gli ospedali, le condizioni di vita nell’esercito, le condizioni sociali e civili della periferia milanese, le lotte studentesche e operaie, etc. Nel 1977 partecipa all’esposizione fotografica dell’Unesco per l’anno del bambino".

Nella galleria fotografica che pubblichiamo, le immagini scattate da Tony D'Urso, che testimoniano i momenti di scambio, baratto, condivisione tra la comunità ollolaese e l'Odin Teatret. Per chi, riconoscendosi nelle immagini, vorrà dare un contributo al ricordo di quella estate, redazione@labarbagia.net.

 

Bibliografia per il testo:

- http://it.wikipedia.org/

- http://oltreilsipario.wordpress.com

Per le immagini di Tony D'Urso fonte www.odinteatretarchives.com

 

Michela Columbu

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK