Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Alluvione. Tributi sospesi: disponibile il modello per il finanziamento agevolato per imprese e persone

| di Federico Marini (Responsabile ufficio stampa Confartigianato imprese Sardegna)
| Categoria: Attualità
STAMPA

Confartigianato Imprese Sardegna, informa le imprese e i cittadini dei 61 comuni della Sardegna, che hanno subìto danni dall’alluvione del 18 e 19 novembre scorso, che possono chiedere un finanziamento, assistito dalla garanzia dello Stato e della durata massima di due anni, per pagare i tributi sospesi in seguito ai disastrosi eventi
meteorologici.

L’Agenzia delle Entrate, infatti, ha approvato uno specifico modello di comunicazione, con le relative istruzioni, ricordando inoltre che i pagamenti sospesi, si effettuano fra il 24 gennaio e il 17 febbraio 2014, senza applicazione di sanzioni e interessi (articolo 7, Dl 151/2013).

Confartigianato Sardegna, in attesa che gli altri interventi promessi dal Governo possano rendersi concreti, invita le imprese e i cittadini colpiti dalla catastrofe, a utilizzare questo strumento. Le Associazioni territoriali di Confartigianato, sono disponibili per informazioni e le relative pratiche.

Il D.M. 30 novembre 2013 ha disposto la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, scadenti nel periodo compreso tra il 18 novembre e il 20 dicembre 2013. La sospensione ha operato nei confronti dei contribuenti che - alla data
del 18 novembre - avevano la propria residenza o sede operativa in uno dei Comuni individuati dall’ordinanza del Commissario delegato per l’emergenza del 22 novembre scorso, riportati in allegato al decreto.

Lo stesso D.L. n. 151/2013 ha inoltre introdotto la possibilità, per i suddetti contribuenti, di richiedere l’accesso a un finanziamento bancario assistito, garantito dallo Stato, della durata massima di due anni, per far fronte al pagamento dei tributi sospesi ai sensi del decreto, demandando all’Agenzia delle Entrate l’approvazione di un apposito modello di comunicazione.

Possono beneficiare dell’agevolazione sia le persone fisiche, sia i soggetti diversi, che abbiano subito danni e che, al 18 novembre 2013, rispettivamente, risiedevano o avevano la sede operativa o legale in una delle zone colpite.

La comunicazione dovrà essere trasmessa esclusivamente in via telematica, direttamente o per il tramite di intermediari abilitati,utilizzando il software reso disponibile gratuitamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Una volta trasmesso il modello, per richiedere il finanziamento i contribuenti dovranno presentare ai soggetti finanziatori una copia dello stesso, con la relativa ricevuta di trasmissione, accompagnata da un’autocertificazione che attesti i danni subiti e il nesso di causalità con gli eventi meteorologici del novembre scorso.

Qui il link dell’Agenzia delle Entrate.

Federico Marini (Responsabile ufficio stampa Confartigianato imprese Sardegna)

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK