Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Vacciniamo e subito contro la lingua blu. Attenti a chi fa confusione" l'appello delle associazioni agricole

Battista Cualbu (Coldiretti) "siamo in ritardo"

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Le organizzazioni sindacali agricole fanno fronte comune contro la lingua blu. “E’ necessario vaccinare, è l’unico modo per contrastare il morbo, ma facciamolo in fretta” hanno detto questa mattina durante una conferenza stampa Coldiretti, Cia e Confagricoltura.

“Stiamo attenti a non confondere il vaccino spento che viene somministrato quest’anno che, è scientificamente dimostrato, non comporta nessun effetto – hanno precisato – con quello dei primi anni del 2000, un antidoto vivo attenuato che provocò più danni del male stesso”.

Il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu si è comunque detto “preoccupato per i ritardi, al 31 luglio la vaccinazione è arrivata a una copertura del 65%”.

Le tre associazioni, che hanno anche sottolineato “la necessità di sistemi di monitoraggio e controllo su effetti di malattia e vaccino ed una campagna di comunicazione e informazione” hanno chiesto “l'istituzione di un'unità di crisi permanente estesa anche alle altre patologie che minacciano gli animali”.

Posizioni in linea con il veterinario Ignazio Piras intervistato nei giorni scorsi dal nostro quotidiano.

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK