Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

4 Novembre: il ricordo dei nostri soldati nei monumenti della Barbagia dedicati ai caduti

La galleria con tutte le foto dei monumenti ai caduti delle nostre piazze

redazione
Condividi su:

Dal 1922 viene celebrato il 4 novembre come giorno di Unità nazionale e giornata delle forze armate. Si ricorda in particolare la fine della prima guerra mondiale, avvenuta nel 1918, per la quale proprio quest’anno ricorre il 100esimo anniversario dallo scoppio. In questa giornata si celebrano in tutti i Comuni le cerimonie per ricordare i soldati caduti in guerra, non solo, quelli dell’”inutile strage”, come la definì Papa Benedetto XV a conflitto appena scoppiato, ma anche quelli della seconda guerra.

In tutte le nostre piazze, una lastra o un monumento a ricordo dei numerosi giovani periti in battaglia, o dispersi… Una perdita enorme che ha lasciato vedove, orfani, madri con il cuore in pezzi e interi paesi con la giovane popolazione maschile azzerata. Nella galleria allegata trovi tutti i monumenti che i nostri piccoli centri hanno dedicato ai soldati mai tornati.

Nella giornata di oggi, una corona d’alloro, una preghiera, un pensiero a loro, da parte soprattutto dei pochi reduci che ancora si contano nelle nostre comunità e di chi invece ha conosciuto il dolore nell’apprendere che il proprio fratello, padre o amico, non sarebbe più tornato. A Ovodda il primo novembre c’è stata la presentazione del libro di Rosella Mattu: “Soru Giuseppe non saluta più”. Un libro che raccoglie le storie di tanti barbaricini che, fortunatamente fecero ritorno a casa dopo aver combattuto. Nei loro racconti, la testimonianza e il ricordo dei morti.

Nella galleria non sono presenti la lapide del comune di Lodine, che è danneggiata, e quella di Oniferi, che presto sarà caricata.

Condividi su:

Seguici su Facebook