Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Periclea, la cavalla abbattuta a Siena, era una delle protagoniste in Sardegna dei pali degli Anglo arabo sardi

a cura della redazione
Condividi su:

Lo scorso anno è stata una delle protagoniste delle corse degli anglo arabo sardi. E anche quest’anno prometteva bene, visto che ha centrato l’obiettivo al primo tentativo, vincendo a Lanuesi. Stiamo parlando di Periclea, la cavalla di sette anni che nei giorni scorsi è stata abbattuta a Siena. L’animale si è infortunato in modo serio in piazza del Campo durante una delle 4 batterie della tratta, che precedeva l'assegnazione dei barberi alle contrade per il Palio di questo pomeriggio. La cavalla è inciampata negli arti posteriori del cavallo che la precedeva.

Il 7 giugno scorso, nella prima gara del circuito riservata agli anglo arabo sardo, Periclea, montata da Francesco Caria, aveva preceduto al traguardo Non mi Tocchese.

Dopo la tappa ogliastrina la cavalla aveva varcato il Tirreno per partecipare al Palio di Siena di oggi, saltando dunque il secondo appuntamento sardo di Fonni che si è corso il 20 giugno scorso, vinto da Non mi Tocchese.

Nel caso in cui non fosse riuscita ad accedere alla corsa di Piazza del campo, il programma dei proprietari era quello di portarla a Sedilo, dove sabato prossimo si correrà il terzo palio promosso dalle società riunite in difesa dell’anglo arabo sardo, AIRVAAS.

A Sedilo, lo scorso anno Periclea, sempre con Francesco Caria, era arrivata seconda, dietro Non mi Tochese. Duello che purtroppo non potremo più rivedere.

Condividi su:

Seguici su Facebook