Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

ONIFERI. A breve i lavori nella chiesa di San Michele. Il Sindaco: "chiudiamo il 2015 con un bilancio positivo"

| di Michela Columbu
| Categoria: Attualità
STAMPA
L'esterno del cimitero di Oniferi

 

Continua il lavoro dell’amministrazione comunale di Oniferi guidata da Stefania Piras per migliorare l’aspetto e i servizi del piccolo comune barbaricino. Dopo gli interventi alle scuole elementari, medie e alla biblioteca per un importo complessivo di 350 mila euro; la sistemazione della Chiesa di Sant’Anna, costato 200 mila euro; la sistemazione del giardino della Casa Cambosu con 120 mila euro e l’intervento che ha permesso di portare il wi-fi comunale in tutto il paese grazie a un finanziamento del Gal di 140 mila euro, è stato approvato il progetto per i lavori di sistemazione della Chiesa di San Michele, la cappella cimiteriale.

Con uno stanziamento complessivo di 106 mila euro, questo intervento fa parte della serie di opere pensate dall’amministrazione comunale per migliorare il cimitero e le sue strutture. I lavori verranno fatti a inizio del nuovo anno e saranno seguiti da altri interventi in fase di definizione che sono stati già finanziati.

A chiusura di un 2015 che il primo cittadino definisce "prolifico" in quanto a interventi sulle strutture pubbliche, il sindaco afferma: “Siamo sicuramente soddisfatti dei lavori portati a termine.  Se vuoi che un paese sia popolato deve essere prima di tutto pulito, ordinato e soprattutto vivibile, con servizi e strutture all'altezza delle aspettative. Il lavoro da fare è ancora tanto. Ma siamo sicuri che gli oniferesi stiano vedendo con i propri occhi l'impegno di amministratori e dipendenti comunali”.

Numerosi e di sostanza gli interventi sugli edifici pubblici ma ancora più importanti saranno quelli che decideranno di fare i privati grazie al bando per il miglioramento degli edifici del centro storico, pubblicato nella giornata di ieri e che prevede un aiuto economico da parte della Regione tramite il Comune, a quei privati che decideranno di ristrutturare le case ricadenti all'interno del perimetro di riferimento. Si tratta della concessione di contributi in conto capitale per il completamento e il restauro di facciate, il ripristino di edifici e il restauro e il ripristino dei portali.

Le domande potranno essere presentate entro il 1 febbraio e il bando è consultabile a questo link.

Michela Columbu

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK