Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Prezzo del latte, fare sistema per rilanciare il comparto ovino.

| di Giuseppe Mereu, ufficio stampa gruppo consiliare Sardegna è già domani - La Base
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Affrontare strutturalmente il nodo del prezzo del latte ovino, costituendo un sistema che, attraverso l’aggregazione dell’offerta e della domanda, porti a fare dell’agricoltura una leva strategica per il potenziamento dell’intera economia isolana e per lo sviluppo dell’occupazione in Sardegna.

 

Se ne discuterà a breve in Consiglio regionale, quando sarà esaminata la mozione presentata nei giorni scorsi dal gruppo Sardegna E’ Già Domani (primo firmatario l’esponente de La Base, Efisio Arbau) e sottoscritta da ventinove consiglieri di tutti gli schieramenti.

“Il settore agricolo sardo”, si legge nella mozione, “sta vivendo attualmente una fase di profondo cambiamento rappresentata, da un lato, dalla consapevolezza che non si può vincere la concorrenza globale omologandosi a modelli esterni e concorrenti di matrice europea e intercontinentale e, dall’altro, dall’opinione condivisa che è necessario promuovere un modello agricolo regionale multifunzionale, forte, autonomo, competitivo e differenziato che crei le condizioni per superare gli squilibri strutturali che ancora oggi condizionano il mondo agricolo sardo”.

“L’agricoltura”, rileva Arbau, “è una leva strategica per l’economia produttiva e strumento fondamentale di tutela dell’ambiente, di presidio del territorio rurale e portatrice di valori identitari della nostra comunità” e “l’aggregazione dell’offerta è indispensabile per poter commercializzare in maniera adeguata le produzioni, in quanto, generalmente, le dimensioni delle singole aziende sono così ridotte da non rendere possibile l’adozione di adeguate politiche di marketing dirette ai consumatori”.

 

“Le aziende del comparto ovino”, è sottolineato nella mozione, “vivono una situazione di estrema difficoltà a causa della dinamica dei prezzi del latte che, spesso, non compensano neppure i costi di produzione”. Questo nonostante la quantità di latte sia “comunque congrua rispetto alle necessità di mercato, anche a seguito della comparsa di produzioni innovative a basso contenuto di grassi saturi che lasciano intravedere interessanti margini di crescita della richiesta ed è quindi prioritario procedere quanto prima a mettere in campo tutti gli interventi necessari per il rilancio del comparto ovino”.

Arbau chiede quindi al Presidente della Regione, Ugo Cappellacci, e all’Assessore regionale all’Agricoltura, Oscar Cherchi, di trasmettere alla commissione consiliare competente, entro un mese dall’approvazione della mozione, “una dettagliata relazione sullo stato del settore, con specifico riferimento agli aspetti normativi, economici e organizzativi, ai rapporti intercorrenti tra i componenti della filiera produttiva, alla quantità e qualità delle produzioni, ai costi e a quant’altro necessario per una compiuta analisi e valutazione della situazione del comparto”.

 

La Quinta Commissione dovrà poi “predisporre, anche sulla base della relazione di cui sopra, un’apposita proposta di legge finalizzata al rilancio del comparto ovino, con particolare attenzione alla necessità di incoraggiare l’aggregazione dell’offerta, le produzioni innovative, l’ottimizzazione della gestione degli impianti e ogni ulteriore intervento reputato utile per pervenire a una riduzione dei costi di produzione che non incida sulla quantità e qualità del prodotti”.
 

Giuseppe Mereu, ufficio stampa gruppo consiliare Sardegna è già domani - La Base

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK