Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

In diretta streaming "L'isola delle storie, concerto per l'Europa a Gavoi"

Parte oggi la decima edizione del Festival

Condividi su:

Alle ore 22.00 - presso il Giardino Comunale - andrà in scena "L’Isola delle Storie, Concerto per l’Europa a Gavoi", il progetto culturale e musicale nato dalla stretta collaborazione che in questi anni si è andata consolidando tra l’Associazione l’Isola delle Storie e gli Istituti di Cultura Europei in Italia e sostenuto dalla Banca di Sassari. Il concerto verrà trasmesso anche in diretta streaming.

In qualità di media partner del Festival Letterario, infatti, Tiscali supporterà la manifestazione con Streamago, la sua piattaforma di live streaming, e in collaborazione con Moovioole, curerà la Web Tv ufficiale del Festival sul canale dedicato http://www.streamago.tv/general/8122/ per seguire le dirette dei principali eventi della kermesse; con Indoona, l’applicazione di Tiscali per chiamare, video chiamare e inviare messaggi gratis, inviterà gli ospiti e i visitatori del Festival Letterario a partecipare al contest per condividere su indoona una foto, una frase o un video che rappresentino lo spirito del festival, usando l’hashtag #gavoi2013; mentre con istella, il motore social di Tiscali per la ricerca e la condivisione del sapere italiano, darà la possibilità presso l’area Tiscali, in via Eleonora, all’interno del cortile del Museo Comunale, di caricare i propri racconti o i propri scritti e condividerli nella propria bacheca di Istella

Si rinnova, inoltre, il sodalizio tra il Museo MAN di Nuoro e il Festival L’Isola delle Storie. Per il ciclo “La Sardegna in astratto” il Museo MAN, in occasione del Festival Letterario della Sardegna, presenta la mostra Testimonianze di Rosanna Rossi che sarà aperta al pubblico a partire da venerdì 5. Il progetto, ideato dal Museo MAN e coordinato da Giovanni Curreli, Enrico Piroddi, Giovanni Pisano e Alessandra Pinna, ricostruisce l’intenso percorso artistico di Rosanna Rossi attraverso una selezione di opere astratte realizzate tra i primi anni ’70 e i giorni nostri. La mostra racconta la coraggiosa ricerca pittorica di uno tra i più innovativi e apprezzati autori sardi degli ultimi cinquant’anni. Prive di un fuoco definibile, le opere di Rosanna Rossi presentano confini impalpabili, determinati esclusivamente dalla dimensione fisica della tela. Apparentemente ordinati e sequenziali, i lavori realizzati a partire dall’inizio degli anni Settanta sono in realtà caratterizzati da accelerazioni e continue deviazioni che trasformano i punti in segmenti e le linee rette in tracciati ondulati. Ciò che ne deriva è l’emersione volontaria di elementi intermedi, normalmente considerati secondari: il vuoto tra i pieni, le pause di luce, la tensione fra i campi grafici.

Un nuovo progetto, Raccontami La Tua Impresa, è nato, invece, dalla collaborazione dell'Associazione L'Isola delle Storie con la Camera di Commercio di Nuoro e la partecipazione di alcune aziende appartenenti alla CCIAA. Il progetto è diviso in due parti: un Video-racconto della durata di 35’ presentato il loop e Il mio lavoro, ossia l’esposizione di oggetti e creazioni.

L’Isola delle Storie narra appunto delle storie, trame di vite, di luoghi, vicini e lontani, guardate da punti di vista differenti, appoggiate su altre prospettive, visioni di culture conosciute, oppure ignorate, o forse solo inesplorate. Sono idee e visioni che forse, per chi le ascolta, possono diventare provocazione e ispirazione, come scintille inaspettate che andranno ad alimentare l’estro creativo di altre storie che continueremo a raccontare. Attraverso l’ideazione e la realizzazione di un video, in collaborazione con la Camera di Commercio di Nuoro, L’Isola delle Storie prova dunque a raccontare il territorio, questa provincia, con la voce e le immagini di chi questo luogo lo abita, ci vive e sceglie di lavorarci, puntando su se stesso, inseguendo la propria idea, quella trama, quel filo, che porrà le basi per la realizzazione di un progetto di lavoro, ma anche di vita. La struttura narrativa del video si completa con l’esposizione di alcuni oggetti e creazioni che rappresentano lo spirito dell’azienda.

Entrambe le mostre, ospitate nello spazio del Museo Comunale - Ex Casa Lai, sono aperte al pubblico a partire da venerdì 5 luglio, dalle 10 alle 22.


Come ogni anno, grazie al sostegno delle Cantine Argiolas, lungo le strade del paese si snoda la mostra a cielo aperto Istranzadura di Daniela Zedda che ritrae gli ospiti delle precedenti edizioni del Festival, mentre la piazza S. Gavino, nel centro storico del paese, accoglie le installazioni artistiche del BAM.


Durante i tre giorni del Festival sono, inoltre, presenti numerose ed interessanti mostre ospitate negli spazi della Scuola Elementare di Gavoi. Quest'anno si rende omaggio anche a due figure di rilievo del panorama culturale recentemente scomparse, Maria Lai e Roberto Denti, con diverse iniziative, tra cui reading, laboratori e proiezioni.
 

Sotto il programma

Condividi su:

Seguici su Facebook