Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nella maestosità degli edifici sacri dell’età nuragica la testimonianza di un passato ricco di storia

Archeo Fonni la giornata organizzata per il 7 settembre

Comunicati Stampa
Condividi su:
Comune di Fonni

L'Amministrazione Comunale - Assessorato alla Cultura, guidato dall’Assessore Marco Cualbu e la Proloco di Fonni, in collaborazione con il BIM Taloro, organizzano e promuovono la prima edizione di ARCHEO FONNI, manifestazione dedicata alla valorizzazione dei siti nuragici del territorio di Fonni, l'evento si svolgerà Domenica 7 Settembre nella bellissima Valle di Gremanu, ricca di importanti insediamenti archeologici rappresentati dal complesso di Tombe di giganti di Madau e dal complesso nuragico di Gremanu.

Il complesso di Gremanu, unico acquedotto nuragico in Sardegna, consta a valle di una serie di templi con abitato e a monte di un articolato sistema di canalizzazione e captazione delle acque sorgive, probabilmente dedicato al culto delle acque.

Da una prima fonte le acque venivano convogliate, attraverso una canaletta, ad un primo pozzo circolare, dal quale partiva il sistema di canalizzazione a servizio del villaggio sottostante a valle. Accanto alla fonte è una vasca rettangolare costruita con conci di basalto e trachite perfettamente lavorati e giunti tra loro, presumibilmente utilizzata per le abluzioni rituali, e un ambiente circolare provvisto di pozzo.

Il santuario, intorno al quale si sviluppava il villaggio di circa cento capanne, era delimitato da un recinto rettangolare lungo circa 70 metri (chiamato, in termine tecnico, tèmenos), avente la funzione di preservare le strutture templari.

Prima di accedervi il pellegrino sostava su un’area di forma semicircolare provvista di panchine addossate al muro di recinzione, su cui poteva accomodarsi per meditare e pregare. Due capanne affrontate fungevano da “filtro” verso l'area sacra vera e propria.

Gli edifici riconosciuti come templi sono tre: il grande tempio circolare, il tempio rettangolare o a megaron e il tempio semicircolare.
Obiettivo dell’iniziativa è la promozione e la valorizzazione del sito archeologico, per il quale l’Amministrazione comunale sta studiando un progetto che coniughi salvaguardia, fruibilità e gestione di uno dei pezzi di storia più importanti della nostra isola.

Il Programma di Archeo Fonni prevede alle ore 10 di domenica 7 settembre l’inizio Laboratori di Archeologia sperimentale con le seguenti attività, "fusione del bronzo, lavorazione del cuoio bollito, lavorazione dell'argilla, macinazione del grano, combattimenti nuragici" a cura dell'associazione Memoria e Milites e di Nicola Dessì.
Mentre dalle ore 10 alle ore 18i visitatori avranno la possibilità di effettuare un percorso guidato all’interno dei siti della Valle di Gremanu - Villaggio di Gremanu, Tempio di Gremanu, Fonte di Gremanu e Tombe dei Giganti di Madau  a cura di Andelas Escursioni

Alle ore 11.00 presso il Centro servizi si terrà il Convegno "Il Culto dell'acqua" tra Storia e Magia - Relatori Dott.ssa Maria Antonietta Mele, Dott.ssa Anna De Palmas -Università di Sassari, durante il convegno sarà proiettato il cortometraggio "In aquaveritas" realizzato del BIM TALORO in collaborazione con il Giffoni Film Festival e con l'impresa sociale Nuovi Scenari

Alle 13 Pranzo nel sito archeologico di Gremanu

Alle 18 Spettacolo teatrale con Oreste Braghieri e il gruppo teatrale di Fonni - Gremanu, Fiume, Fratello...

Quota di iscrizione intera giornata adulti € 10,00, bambini e ragazzi fino ai 14 anni € 5,00(la quota comprende la partecipazione al pranzo e alle attività della giornata)
Quota di iscrizione mezza giornata € 5,00 (la quota comprende la partecipazione alle attività della giornata escluso il pranzo nel sito)

Per iscriversi contattare - le iscrizioni scadono il 4 Settembre e ci si può rivolgere anche per avere informazioni più dettagliate ai seguenti contatti: proloco.fonni@tiscali.it 3486752649; coopcarpediem@tiscali.it 3409564151.

Ulteriori informazioni si possono acquisire su www.visitfonni.com

Condividi su:
Comune di Fonni

Seguici su Facebook