Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ORANI. Una manifestazione per dire NO all'omofobia

Condividi su:

L’Associazione Culturale mi prendo e mi porto…, in collaborazione con le associazioni di Orani, le leve 87 e ’97 prenderà parte alla Queeresima con l’evento “mi prendo, mi porto… sono!” che si terrà a Orani domenica 14 giugno 2015. 

Immagini, suoni, parole ed emozioni condivise per dire NO all’OMOFOBIA. L’evento nasce dall’interesse  dell’Associazione ai temi sociali. Nel 2014 abbiamo organizzato l’evento contro il femminicidio “mi prendo e mi porto via”. Questa è la volta della libertà di essere, della libertà di amare chi si vuole a prescindere da tutto. 

L’incontro si terrà alle ore 19.00 presso I giardini di Sofia (Loc. Su Ponte) dai quali partirà poi il percorso itinerante con 5 tappe situate in zone caratteristiche del paese. All’interno del percorso si alterneranno performance teatrali (con la partecipazione di Bastiano Mastino), installazioni artistiche (“I fiori di Clay” dell’artista Clay Ferrarese), contributi audio, brevi letture, il reportage fotografico dell’artista Zanhele Muholi (artista visiva contemporanea e attivista impegnata nella lotta contro la discriminazione) e i pensieri di chi ha dato la sua disponibilità per raccontarsi. 

Il nome della nostra associazione "mi prendo e mi porto" non è scelto a caso  ma vuole essere un invito a partecipare attivamente alla vita sociale e culturale della società. Sarebbe un grande passo se ognuno di noi portasse se stesso verso l’altro. Anche questo evento è un’occasione per incontrarci e confrontarci su un tema sempre più attuale che in un modo o nell’altro interessa e può interessare tutti. Non si tratta di pensieri lontani da noi ma si tratta di vivere la realtà, quella vera, quella quotidiana. Vi invitiamo a prendervi e portarvi ad Orani per far si che un piccolo no diventi un grande no all’omofobia.

Condividi su:

Seguici su Facebook