Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rubava le monete dai distributori automatici di bevande della sua scuola usando un disturbatore di frequenze

La Polizia di Stato denuncia uno studente.

Condividi su:

Un ragazzo di diciannove anni, nuorese, studente in un Istituto superiore di Nuoro è stato denunciato dalla Polizia di Stato perché aveva rubato, in più occasioni, circa 1200 euro in monete dai distributori automatici di bevande e merendine presenti nella sua scuola. Con uno jammer, un generatore di onde elettromagnetiche, lo studente mandava in tilt i distributori che, ogni volta, scaricavano nelle sue mani una cascata di monete.

Gli uomini della Squadra Mobile, diretta dal Vice Questore Fabrizio Mustaro, avevano iniziato le indagini nel mese di ottobre del 2014, dopo la segnalazione da parte del proprietario dei distributori.

La Polizia ha svolto diversi servizi di appostamento, sino a individuare il ragazzo.
I furti avvenivano durante la ricreazione o negli intervalli fra una lezione e l'altra.

Durante la perquisizione nell'abitazione dello studente, gli agenti della Mobile hanno trovato e sequestrato lo jammer utilizzato per compiere i furti. Lo strumento era stato fabbricato artigianalmente dal giovane seguendo delle istruzioni di montaggio presenti su internet.
Ora il giovane dovrà rispondere di furto aggravato.

Condividi su:

Seguici su Facebook