Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Una barbaricina vince le primarie a Imola

Selena Mascia sarà candidata alla comunali.

| di Michele Arbau
| Categoria: Politica
STAMPA
Selena Mascia

Una barbaricina vince le primarie fuori casa. Selena Mascia, giovane ingegnere ambientale di Austis ha superato la prova primarie per la scelta dei consiglieri comunali del Pd di Imola. E alle elezioni del 26 maggio farà parte della lista capeggiata da Daniele Manca, sindaco uscente, anche lui sardo, originario di Sardara. Selena, 37 anni, da alcuni anni si è trasferita a Imola, dove si è sposata e lavora. Ragazza semplice e preparata con la passione della politica. Da un anno e mezzo è responsabile del forum ambiente del Pd dell’Unione territoriale. Ed è li che gli imolesi hanno avuto la possibilità di apprezzarne le sue doti e di volerla tra le candidate. “Fino all’ultimo sono stata indecisa sulla mia candidatura, ma in un momento così delicato e complesso, ritengo sia importante poter offire le mie competenze a servizio della Comunità in cui vivo”. Per la scelta dei candidati il Partito Democratico di Imola ha deciso di ricorrere alle primarie per 16 dei 24 consiglieri, mentre 8 sono stati scelti direttamente dal sindaco. Si sono presentati in 31, tra queste anche la nostra. “E’ stata una bellissima esperienza, che mi ha consentito di conoscere tantissime persone nuove e soprattutto di raffrontarmi con i cittadini che assemblea dopo assemblea (svolte rigorosamente dopo cena) ti sottoponevano le loro domande, considerazioni, critiche e richieste per la città”. Gli elettori dovevano scegliere 7 donne, 7 uomini e 2 under 26. I votanti sono stati 3.165 su 45 mila aventi diritto. La sorpresa di queste elezioni è stata proprio Selena Mascia. Alla sua prima candidatura è risultata la terza donna più votata con 243 preferenze, dietro due donne ben più conosciute e affermate: una era candidata alle politiche, l’altra è un’attuale assessore. “Non credevo di raccogliere tanto, sono stata una sorpresa per tutti. Vincere in trasferta è ancora più bello poiché conferma quel radicamento al territorio e la risposta positiva al senso di appartenenza reciproco che sento di avere per questa meravigliosa città”.  Adesso la barbaricina-romagnola è attesa dalla sfida più importante: le elezioni. “Questa per me è già una grande vittoria, soprattutto perché legittimata dal grande consenso delle primarie; in ogni caso da vera barbaricina mi impegnerò fino all’ultimo per raggiungere l’obiettivo finale: essere consigliere”. In bocca al lupo. 

Michele Arbau

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK