Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Marco Pinna: "Il nostro segreto sono i tifosi".

Il Taloro domenica affronterà il Latte Dolce

| Categoria: Sport
STAMPA
Marco Pinna

Se il Taloro è la squadra del territorio, Marco Pinna ne è la dimostrazione. Il mastino di Sarule, si è fatto tutta la trafila. E’ figlio del vivaio rossoblu. “Sono a Gavoi da sei anni. Ho giocato anche con la Juniores, dove ho vinto un campionato”. Tassello inamovibile dello scacchiere di Cirinà, Pinna è un centrocampista moderno che non si limita a presidiare il centrocampo, ma spesso si prende la licenza di andare in gol. Come contro l’Olbia: suo il gol del vantaggio che poi Mele ha messo in cassaforte. “Il segreto di questa squadra – secondo Pinna – è una società seria, un gruppo unito e dei tifosi meravigliosi: la società – è lui può testimoniare – ha sempre lavorato con oculatezza e intelligenza, puntando su giocatori di qualità ma soprattutto uomini di spogliatoio. Quest’anno sono partiti  4 -5 giocatori importanti, tra i quali il capitano, e ne sono arrivati altrettanti di qualità, e il gruppo non ne ha risentito”. A fare la differenza sono poi i tifosi: “Non è una frase fatta quando dico che è il dodicesimo uomo in campo. Ci seguono in tanti anche in trasferta e si fanno sentire ovunque. Questo per la squadra è importante. Con loro giochiamo sempre in casa”. Marco non si aspettava un campionato da vertice. “Assolutamente. Conosco bene la squadra e l’ambiente e pensavo ad un Taloro tra le prime 4 – 5, non così in alto”. Per il futuro pensa che “a fine febbraio o primi di marzo si capirà dove possiamo arrivare, io sono persuaso che arriveremo tra le prime 4. Voglio togliermi delle belle soddisfazioni ”. Domenica il Taloro, che ieri si è allenato a Ottana perché il Maristiai era coperto dalla neve,  affronterà il Latte Dolce e Pinna dovrà arretrare posizione in campo: giostrerà al centro della difesa al fianco di Silvetti, in sostituzione dello squalificato Gutierrez. “Ruolo che ho già ricoperto diverse volte. Comunque non ho problemi, sono a disposizione della squadra e cerco di adattarmi a tutti i ruoli”. Oltre al centrale difensivo mancheranno anche Noli e Piras squalificati e il solito Sedda infortunato. “Affronteremo una squadra giovane e forte. Sono abituati a giocare in un campo più piccolo del nostro, corrono molto e si trovano a memoria. Dico 1 - X”.    

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK